Besançon. Un giovane musulmano falciato e colpito dalla sua famiglia per frequentare un cristiano

non volevano che la figlia si sposasse con un cristiano: la famiglia musulmana di un adolescente di origine bosniaca un falciata e violentemente colpita Lunedì 17 agosto a Besançon quando i due amanti sono tornati da una fuga.

alement da parte del giovane, la polizia posta in custodia dei genitori, Lo zio e la zia dell’adolescente, di 17 anni. I quattro adulti, presentati al parquet di giovedì e poi a un giudice di libertà e detenzione, sono stati posti sotto revisione giudiziaria con il divieto di contattare la ragazza.

saranno giudicati per la violenza su minore. Nel la presenza di minori e riunioni, in autunno, AFP Margaret Parietti, Vicecolacutario presso l’ufficio del Procuratore di Besançon, confermando informazioni dal repubblicano orientale.

Progetto matrimonio

La ragazza, Arrivo di Bosnia ed Erzegovina Più di due anni fa con la sua famiglia, aveva una relazione per diversi mesi una relazione con il ragazzo di origine serba che viveva nello stesso edificio, a Besançon.

Le due famiglie conoscevano ciascuna Altro e (la loro relazione) non ha messo un problema, ma quando i giovani hanno iniziato a parlare del matrimonio, le ragazze della ragazza gli hanno detto: siamo musulmani, non ti sposerete con un cristiano, riferito Margaret Parietti a AFP.

La ragazza è quindi privata D E il telefono dalla sua famiglia e si è impedito di contattare il suo fidanzato. Poi i due adolescenti decidono la scorsa settimana per fuggire per quattro giorni mantenendo il contatto con i loro rispettivi genitori.

Volevano mostrare che il loro amore era forte, secondo Margaret Parietti.

Durante la loro corsa, il ragazzo di 20 anni riceve minacce sul suo telefono dai genitori della sua ragazza.

GIULE E TONDUE

Torna a Besançon, la coppia si rifugia nell’appartamento per famiglie del giovane. Quindi indossa la fiducia con i messaggi da sua madre che sembra più rassicurante, l’adolescente si unisce a lunedì la sua casa con il suo fidanzato, accompagnato dai genitori del ragazzo.

La situazione non aspetta di degenerare. Il primo schiaffo fa parte della madre, allora c’era una violazione della violenza. È portato in una stanza, violento. Era falciata, secondo le sue dichiarazioni, da suo zio, il fratello di suo padre, pur essendo colpito, dettagliato il magistrato, sottolineando che aveva prima di 60 cm di capelli.

Secondo il repubblicano, è stato repubblicano il padre della vittima che avrebbe chiesto a suo fratello di passare il tosaerba nei capelli di sua figlia.

I genitori del ragazzo hanno detto che non hanno il coraggio di intervenire, non essere a casa, ma il loro figlio ha lasciato rapidamente a casa prevenire la polizia, secondo il pavimento.

14 giorni di ITT

All’arrivo della polizia, la zia della ragazza la costreggiava per nascondersi in una stanza, ma è stata scoperta Dalla polizia, poi trasportati in ospedale, secondo il quotidiano.

Un medico la ha rilasciato. Un ITT di 14 giorni: soffre di una costa rotta e di ematomi ovunque, specialmente a livello dell’orecchio, che è caratteristico di una trazione, secondo il vice-procedimento.

I genitori sono perseguiti Per aver colpito l’adolescente dal loro arrivo in Francia. La ragazza, che ha denunciato questi fatti, fu posta sotto protezione giudiziaria in una struttura adattata in una struttura adattata, ancora secondo l’accusa, che afferma che i suoi genitori non sanno dove è.

La guerra bosniaca (1992 -95 ) Chi si oppone a musulmani, croati e serbi lasciati profonde cicatrici in queste comunità. Quasi 100.000 persone hanno perso la vita durante questo conflitto e 2,2 milioni si sono trovati senzatetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *