Chiesa di Jamestown

A seguito di studi dettagliati condotti sul sito di Jamestown Rediscovery, sei chiese sono state costruite su due siti diversi a Fort James. Le Chiese 1 e 2 erano situate all’interno dei confini del forte originale, mentre le Chiese da 3 a 6 sono state costruite vicino al sito attuale, nell’estensione del muro di Fort originale. La parte più antica visibile di tutte le strutture è la torre, solitamente datata dal centro del diciassettesimo secolo.

Primo eglisermodify

Capitano John Smith ha detto che i primi tavole religiosi avevano luogo fuori ” sotto una tenda da sole “set a tre o quattro alberi. Poco dopo, i coloni costruirono la prima chiesa all’interno del Forte nel 1607. Smith dichiarò che era “una cosa semplice, coperta di zattere, tappo e terra”. Questa chiesa è bruciata il 7 gennaio 1608.

Secondo Churchmodifier

Nel 2010, gli archeologi hanno scoperto il sito della seconda chiesa costruita in Jamestown. Sembrava il primo e fu costruito sullo stesso sito, ma essere fatto di legno, doveva essere costantemente riparata. Quando Thomas West, Baron de la Warr è arrivato come governatore nel 1610, si rese conto che la Chiesa era caduta in uno stato triste di rovina. La fece ripristinarla e ha cambiato il suo arredamento è il sito dove, il 5 aprile, 1614, Pocahontas sposò John Rolfe.

Terzo ChurchModifier

Tra il 1617 e il 1619, quando Samuel Arginterrà Era governatore, chiese agli abitanti di costruire una nuova chiesa “15 metri su 24”. Situato vicino alla vecchia chiesa, era boscoso e, era qui che la prima stanza del borghese della Virginie, il 30 luglio 1619, “

quarto chiesesememodifier

nel gennaio 1639 , Il governatore John Harvey ha affermato che lui, il Consiglio, i più grandi fioriere e alcuni capitani della Marina avevano contribuito alla costruzione di una chiesa di mattoni a Jamestown. Questa chiesa, leggermente più grande del terzo, era ancora incompiuta nel novembre del 1647 quando sono stati fatti sforzi per finirlo. Bruciata durante la rivolta della pancetta di Nathaniel il 19 settembre, 1676.

The Bell TourModifier

rovine del campanile.

Verso questo tempo (da qualche parte tra il 1639 e il 1700), un round di mattoni Campanile è stata aggiunta a una chiesa esistente in due passaggi separati. Una volta finito, ha raggiunto circa 13,8 metri di altezza con un tetto in legno, un campanile e due piani superiori. Nel 1699, i margiglioni della parrocchia della città di James City hanno chiesto all’assemblea generale della Virginia di denaro per pagare il campanile della loro Chiesa e la riparazione della Chiesa. Un visitatore nel 1702 ha dichiarato che la Chiesa di Jamestown aveva “una torre e una campana”. Nel 1890, il campanile è stato rafforzato poco dopo l’acquisizione da parte della preservazione della Virginia Association.

Fifth Churchmodifier

Dieci anni dopo (circa 1686), una quinta chiesa ha lavorato, probabilmente lavorando Le pareti e le fondazioni della quarta chiesa. Era usato fino ai 1750, quando fu abbandonato a beneficio di una nuova chiesa costruita circa tre miglia da Jamestown. Anche se il campanile è rimasto, l’edificio cadde in rovina nel 1790 quando i mattoni furono riutilizzati per la costruzione del muro del cimitero.

sesto egliquieridificatore

l ‘attuale chiesa commemorativa era Costruito dalla National Society of the Colonial Woods of America nel 1907 e ha riutilizzato il campanile originale. Costruito appena fuori dalle fondamenta acciottolate dei vecchi 1617 fondazioni di chiesa e mattoni della Chiesa del 1639, è stato concepito da Edmund Mr. Wheelwright di Boston. La Chiesa, la cui concezione deriva dalla Chiesa di Saint-Luc di Smithfield, una chiesa simile del 1682, è stata dedicata il 13 maggio 1907.

all’interno del nuovo edificio, molti piatti commemorano varie persone del diciassettesimo I Century sono sulle pareti, incluso il capitano John Smith, il Pocahontas, Chanco, John Rolfe, Baron de la Warrt, Captain Edwin Maria Wingfield, William Claiborne (tesoriere della colonia), John Pott (medico) e il primo poeta americano, George Sandys. L’introduzione della legge comune è anche commemorata su una delle piastre. I mobili restaurati del coro risale al 17 ° secolo, sebbene non sia stato utilizzato alcun modello specifico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *