Coal Creek War

Questo articolo è vuoto su Arkansas.

Puoi condividere le tue conoscenze migliorandolo (come?) Secondo le raccomandazioni dei progetti corrispondenti.

La guerra del Coal Creek è una rivolta armata di minori che si svolgono principalmente nella contea di Anderson (Tennessee), nei primi anni del 1890. La lotta inizia, nel 1891, quando i proprietari di I miniere di carbone del carbone del torrente (fiume Clinch) (IT) stanno tentando di sostituire i minori gratuiti da parte dei condannati in affitto in stato nel quadro del lavoro forzato. Per un periodo di poco più di un anno, i minori liberi attaccano e fluttuano carcere e detenuti, centinaia di detenuti vengono rilasciati, e dozzine di minori e miliziani vengono uccisi o feriti in scontri. Perry Cotham, storico americano, descrive il conflitto come uno degli episodi più drammatici e importanti della storia del lavoro americano.

Coal Creek War

Descrizione di questa immagine, ha anche commentato di sotto
minori fuoco sul fuoco Fort Anderson da una collina.

Informazioni generali H

DATA

1891 – 1893

Posizione

Coal Creek (fiume Clinch), County Anderson (Tennessee)

Edizione

Insurrezione repressa

Belligeranti

Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti Minori del Tennessee

comandanti

Bandiera degli Stati Uniti John P. Buchanan
Bandiera degli Stati Uniti United Samuel T. Carnes
Bandiera di Stati Uniti Granville Sevidier Eugene Merrell
George Irish
Marcena Ingraham
KELLER ANDERSON

Guerra di Corrente di carbone

battaglie

guerre di carbone:

36 ° 12 ’23 “Nord, 84 ° 07 ’20” Coordinate a ovest

Geolocalizzazione sulla mappa: Tennessee

(Vedi posizione sulla carta: Tennessee)

Coal Creek War

geolocalizzazione sulla mappa: Stati Uniti

(vedi situazione per conto Te: Stati Uniti)

Coal Creek War

Modifica Vedi la documentazione del modello

La guerra del Coal Creek fa parte del più ampio contesto della lotta contro il controverso sistema di noleggio dei condannati nello stato del Tennessee, che compete con il libero lavoro. Questo conflitto attiva una tempesta multimediale tra i sostenitori e i detrattori dei minori e solleva la questione del noleggio dei condannati nell’opinione pubblica. Sebbene la rivolta sia terminata con l’arresto di centinaia di minori nel 1892, la tempesta nell’opinione pubblica porta alla caduta del governatore John P. Buchanan, e ha vincolato lo stato per riconsiderare il sistema di noleggio per i detenuti. Nel 1896, quando i suoi locazioni sono scadute, il governo dello stato del Tennessee ha rifiutato di rinnovarli, il che lo rende uno dei primi stati del sud per porre fine a questa pratica controversa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *