colorazione dei denti

Stampa amichevole, PDF E-mail

Toothbolt

Frequente Caso: l’aspetto dei compiti neri sui denti dei bambini da 3 anni … La solita risposta è quella della presenza di “batteri cromogenici”.

Possono essere diagnosticati come bordo di un millimetro o linee incompiute formate da una sostanza esogena scura che segue il festone gengivale delle parti coronarie (alla terza parte cervicale della corona) dei denti temporanei e permanenti . Possono anche essere sotto forma di punti o punti. Sono causati da batteri cromogenici anaerobici; Le specie predominanti responsabili sono Actinomyces. Questi compiti consistono in depositi ferrosi, formati come risultato di un’interazione chimica sulla superficie del dente tra il solfuro di idrogeno (sotto l’azione dei batteri anaerobici che sono produttori di idrogeno) e il ferro contenuto nella saliva (con una dieta sana) o quello rilasciato da globuli rossi (in caso di gengivarie). Questi compiti neri sono una forma di placca dentale che è troppo abbondante, mal controllata, caratteristica della sua flora e tende a calcificare. Contiene un sale da stiro insolubile con un alto contenuto di calcio e un fosforo inorganico. Questo colore è una patologia benigna e non ha alcun impatto sulla vitalità del dente. Questi punti sono antiestetici, possono essere rimossi dal chirurgo dentista presso l’ufficio dentistico.

Tuttavia, alcuni hanno notato nei loro pazienti, la nuova assunzione di cibo, contenente coloranti il cui assorbimento ha coinciso con l’aspetto di questi colori !

custodia clinica dentale:

Questo è un adolescente di 13 anni dal 2006 per il nerastro Depositi di nicotina su tutti i denti e principalmente gli incisivi. Non ci sono altri sintomi di accompagnamento, nessuna gengivite, non cibo stravagante, nessun trattamento di fondo, nessuna patologia generale, è sana, corretta igiene nonostante un certo scoraggiamento relativo al recidivismo.

alt

Diagnosi: è una famiglia, dal batterio cromogenico, frequente nel Popolazioni del Nord Africa (che non è comunque il caso di questa ragazza): “Melanodermus batteroid” (o mela batteroid melaninogenico) che secerne la melanina. È dopo diverse sessioni di decalcificazione + Aircolise che può essere superato e soprattutto purché trattino tutta la famiglia, perché è contagiosa (tra i membri della stessa famiglia)!

Avviso dello specialista: “Devi creare lucidi a Detartris regolarmente e attendere che vada all’adolescenza”. Abbiamo interesse, per evitare il recidivismo, fare un ISO di questo germe: prelievi e diluizioni in dose 5, 7, 9 e 12, 15 e 30 hp, 1 dose a settimana.

L’accumulo di questi batteri cromogenei corrisponde precisamente alle aree in cui non ci sono spazzolatura regolare (all’ingrosso qui i pinze e tra i denti: vediamo il piatto). Si può raccomandare di spazzolare 45 ° massaggiando i denti e le gengive. Ecco come fare questa pagina: http://www.dr-michel-blique.chirurgiens-dentistes.fr/dr-michel-blique/Brossage_Adulte.html

Il trucco non è la pulizia o il decalco finché il paziente non padroneggia il gesto che aiuterà a mantenere i risultati. Le superfici dure dentarie rimelimeranno e i precursori batterici che promuovono questi batteri scompariranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *