Diarrea nel gatto

La diarrea è un disturbo digestivo frequente nel gatto, le cui cause sono varie.

È più o meno serio in base alla sua origine, l’intensità, l’età dell’animale … e non deve essere trascurata, perché in alcuni casi possono verificarsi un rapido degrado dello stato della salute dell’animale . La diarrea può inoltre essere accompagnata da altri segni clinici, a seconda della sua origine.

Definizioni

La diarrea è costituita da un’emissione di tenuta coerenza anormalmente morbida e liquida, che può anche essere accompagnata da un aumento Nella frequenza delle defecazioni e / o del volume dello sgabello.

Si dice che una diarrea sia acuta quando ha dichiarato di recente (meno di 2-3 settimane). Se la durata supera 2-3 settimane, la diarrea è chiamata cronica.

Va notato che il termine “colico” è spesso usato come sinonimo di diarrea, ma in realtà si riferisce al dolore p.>

s localizzato all’addome che può essere di origine digestiva (intestinale, gastrico …) ma anche relativo a organi urinari, genitali … La diarrea può essere accompagnata da colica.

Cause principali di Diarrea

Origine dell’alimento

  • Un brutale cambio di dieta può causare un episodio di diarrea, anche se il cibo è adatto e di buona qualità; Questa situazione è frequentemente incontrata dal gattino durante lo svezzamento o il cambio di proprietà. Si raccomandava pertanto una transizione di cibo progressiva, pertanto almeno una settimana.
  • Ingestione di alimenti a basso digeribile (latte, alimenti ricchi di amido non abbastanza cotto …), non entendendo nella solita razione (resti di Tabella, contenuto della spazzatura …) o danneggiato (preda della decomposizione …) può causare diarrea.

Diarres of Food Origine sono frequenti e più spesso benigne.

Origine parassitaria

Le infestazioni parassitanti sono anche una causa comune di diarrea, specialmente in gattini. Versetti digestivi come Ascaris, ma anche organismi unicellulari, PROTOZOA (es. Giardia) possono essere coinvolti. La diarrea è consecutiva all’irritazione e all’infiammazione della mucosa intestinale quando l’infestazione è importante. Il parassitismo può portare a diarrea cronica (caso frequente durante l’infezione da protozoi), in assenza di un trattamento efficace.

Origine infettiva

(Gastro) Enterità virali (ad es. Panleukopenia, Coronavirus, felino La peritonite infettiva …) o il batterico può causare diarrea acuta o cronica.

La diarrea può avere molte altre cause, comprese le malattie croniche sottostanti, una sindrome di malnagement – Assorbimento errato, alcuni tossici (cipolla, patata cruda), stress o ansia …, che richiede una diagnosi veterinaria.

Segni clinici

Le caratteristiche della diarrea possono essere molto variabili.

  • -modification dell’aspetto degli sgabelli: sgabelli morbidi (pasty) con molto liquido, possibile presenza di muco (muco), sangue, colore insolito (sgabello più leggero, o al contrario molto scuro, può essere dovuto alla presenza di sangue digerito).
  • la fré La defezione può essere normale, ma è spesso aumentata a molto aumentata. La defecazione può essere dolorosa. Il volume della sella può anche essere aumentato o diminuito.

Presenza di altri segni clinici: la diarrea può essere isolata, ma la presenza di altri segni digestivi (colica, palpazione dell’addome doloroso, vomito. ..), e / o segni generali (alterazione delle condizioni generali, febbre, abbattimento, disidratazione, dimagramento progressivo durante la diarrea cronica …) non è eccezionale.

la diarrea di tipo e i potenziali segni clinici associati Dipende per molta origine della diarrea.

Cosa fare durante la diarrea?

Trattamento sintomatico

Durante la diarrea acuta moderata, senza altri segni clinici associati (febbre, dolore addominale …) e senza alterazione delle condizioni generali, la creazione della prima intenzione di trattamento igienico e sintomatico, destinato a fermare La diarrea è spesso sufficiente: viene introdotta una dieta da 24 a 48 ore per lasciare la mucosa intestinale a riposo. Il gatto è privato del cibo, ma l’acqua è lasciata disponibile (a meno che l’assorbimento dell’acqua non attiva il vomito), poiché la perdita di acqua legata alla diarrea può essere significativa e il rischio di disidratazione è elevato.

Se a Si osserva un miglioramento significativo alla fine di questa dieta, una fornitura divisa sotto forma di piccoli pasti può essere offerto all’animale.Gli alimenti distribuiti devono essere molto digeribili (ad es. Pollo o tacchino o cibo industriale specifico). Quando lo sgabello diventa normale, viene eseguito un ritorno progressivo al solito alimentatore.

Destinazioni intestinali (prodotti somministrati per via orale che illuminano il muro del tratto digestivo e catturano le tossine batteriche) e le droghe antidiarrheal. (Regolatori di transito ) può essere utile durante l’alta diarrea.

Se altri segni clinici associati (febbre, condizioni generali alterate …) o una diarrea seria (abbondante con possibilmente presenza di sangue …) sono osservate, un veterinario Deve essere consultato senza aspettare, specialmente per un gattino le cui condizioni generali possono deteriorarsi molto rapidamente. Una consultazione è anche raccomandata in assenza di miglioramento dopo la dieta, o addirittura l’aggravamento (aumenta la diarrea, la condizione generale si deteriora …).

Durante la diarrea cronica o ricorrente, è necessario per una diagnosi essere stabilito dal veterinario per consentire una gestione specifica della causa.

Elaborazione della causa

Il trattamento specifico può in particolare includere:

  • Amministrazione di antibiotici intestinali / antisettici, se il gatto ha sintomi generali significativi e / o probabile o probabile origine batterica;
  • un controllo dei parassiti, consigliato se l’origine della diarrea è di origine indeterminata o se il gatto / gattino non è stato recentemente trasformato;
  • una modifica dell’alimentazione durante il problema dell’intolleranza / allergia alimentare;
  • un trattamento di condizioni croniche sottostanti, come la malattia renale cronica.

in Generale, il veterinario sceglie di affrontare le cose semplici prima della ricerca di cause più complesse, conducendo più esami approfonditi, come la coproscopia, un’analisi delle feci, analisi del sangue, ultrasuoni addominali, un’endoscopia spesso accompagnata dalla realizzazione di biopsie ( prelievi della mucosa intestinale) …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *