Etichetta: farmaco

cartucce contenenti ossido di azoto. Il suo esilarante effetto è stato scoperto nel 1799 dal farmacista inglese Humphry Davy (futuro presidente della Royal Society). Il N2O è usato come propellente in alcuni aerosol, specialmente quelli della panna montata. © Flickr

ossido di azoto (n2o), comunemente chiamato “gas esilarante” o “proto” , è un agente anestetico volatile utilizzato inalato per 170 anni dai dottori. Il suo uso, nel contesto dell’uso ricreativo, può essere responsabile per incidenti imprevisti.

negli ultimi mesi, in Gran Bretagna, Stati Uniti -anis e Corea, Medical Le squadre hanno riportato il verificarsi di un attacco del midollo spinale al fine di attirare l’attenzione su una piccola complicazione conosciuta di ossido di azoto deviato dal suo uso originale per le sue proprietà eufornanti.

in Il campo medico, il N2O è contenuto in bottiglie pronte all’uso. Composto dall’ossido di azoto del 50% e del 50% di ossigeno, questa miscela gassosa induce l’analgesia di sedazione (diminuzione della vigilanza e del dolore) con coscienza.

poiché il N2O non è metabolizzato Dal corpo, viene rapidamente eliminato, con una scomparsa degli effetti da due a tre minuti dopo aver fermato l’inalazione. Ciò porta a un’euforia, una risata, una distorsione di suoni e lievi allucinazioni, che culminano dopo venti secondi per dissipare rapidamente. Gli utenti spesso si sentono perfettamente normali entro due minuti dall’inalazione. Vertigini, mal di testa, una visione offuscata può sorgere.

Consumo visibile nello spazio pubblico

a dicembre 20, 2018, l’Osservatorio francese di droghe e di dipendenza (OFDT) ha pubblicato una relazione che evidenzia la visibilità dei versioni di azoto nello spazio pubblico. “A Lille, dal 2017, i consumi sono diventati improvvisamente visibili. Molte piccole cartucce grigi contenenti il gas sono state trovate, continuamente e massicciamente, in diverse aree dello spazio urbano: lungo i marciapiedi, alla periferia di alcuni negozi di generi alimentari, vicino a grandi Geniti urbani dove viene praticata l’accordo di droghe illecite, ecc., Possiamo leggere. Diversi profili dei consumatori sono stati identificati nella metropoli di Lille: “I giovani coinvolti nel traffico di droga, le prostitute, le persone precarie, ma anche gli studenti universitari e gli studenti delle scuole superiori”, desiderosi di esperimenti in un ambiente collettivo e “amichevole”.

Questi usi deviati sono stati osservati in altri contesti festivi: parti libere, teknivals, serate degli studenti, tra cui “medicina” a Bordeaux, Parigi, Lille, Lione. Cartucce pronte per il consumo al bar circolano nelle serate di Lyonnaise.

Mancanza di informazioni sulla pericolosità del “Proto”

all’interno di OFDT, dispositivi di tendenza (recenti tendenze e nuovi farmaci) sono essenzialmente interessati a particolarmente interessati a gruppi di consumo di prodotti psicoattivi. “I siti di tendenza di Lille e Bordeaux insistono sulla mancanza di informazioni degli utenti, tra cui i più giovani, riguardanti la pericolosità del prodotto. La diffusione delle informazioni sull’ossido di azoto è tanto più necessario che ripeti il consumo e ad intervalli troppo vicini può portare a mal di testa, vertigini, ma anche gravi disturbi della frequenza cardiaca (specialmente se il gas è associato a stimolanti “, afferma il rapporto. Un uomo di 19 anni è morto a maggio 2016 in una serata festiva.

Diversi studi internazionali hanno recentemente riportato un altro rischio, neurologico, relativo all’uso deviato dall’ossido di azoto. Segnalano che l’ossido di azoto può portare a un midollo spinale.

uno studio sudcoreano, pubblicato online nell’ottobre 2018 nella rivista di neurologia clinica, riferisce il verificarsi di questo CO Misurazione neurologica in questi due pazienti abituati ad inalare dosi elevate di N2O.

Una donna di 22 anni ha consultato per i disturbi della sensibilità (parestesia) di arti e mani più bassi , in evoluzione per due mesi. La sua passeggiata era instabile.L’interrogatorio del paziente impara che aveva inalato l’ossido di azoto contenuto nei palloncini di Baudruche (“palloncini felici”) più di 100 volte negli ultimi due mesi.

il secondo Il paziente, un uomo di 33 anni, è stato ricoverato in ospedale per debolezza simmetrica e graduale degli arti inferiori, dei problemi di equilibrio e difficoltà nel camminare. Ha affidato il team sanitario inalato fino a 5 litri di gas esilarante negli ultimi sei mesi.

raggiunge il midollo spinale

il n2o danneggia il sistema nervoso mescolando con il metabolismo della vitamina B12 *, con conseguente perdita della guaina mielina che consente la conduzione, rapidamente ed efficientemente, segnali elettrici lungo le fibre nervose. Il raggiungimento della mielina provoca così un’interruzione della trasmissione nervosa. N2O è anche responsabile di una cosiddetta anemia megaloblastica, caratterizzata da grandi globuli rossi.

I test del sangue dei due pazienti sudcoreani hanno rivelato la bassa vitamina B12 ** Vota. Avevano una sclerosi combinata del midollo, un attacco degenerativo del midollo spinale si manifestato da debolezza muscolare nelle gambe e un attacco di profonda sensibilità.

La diagnosi è facilitata dalla risonanza magnetica Imaging (MRI) che mostra spesso un aspetto tipico ***. Il trattamento è costituito da iniezioni di vitamina B12 (1 mg) ogni due settimane seguite da un relè orale. In questi due pazienti, la vitamunoterapia, associata alla fermata delle inalazioni N2O, ha portato a un graduale miglioramento dello stato neurologico.

L’uso ricreativo dell’ossido di azoto è in gran parte basato sull’uso delle cartucce di gas di pulizia della crema di Chantilly acquistate in negozi o su Internet. Questi sono attaccati a palloncini Baudruche che sono usati per inalare gas esilarante. © Flickr

bisogno di diagnosi e supporto rapido

A maggio 2018, medici e neurologi di emergenza di diversi ospedali di Londra riportati nel Journal of Neurology una serie di dieci casi di sclerosi combinata del midollo in pazienti di età compresa tra 17 e 26 anni. La maggior parte di loro non ha bevuto alcolici e non ha consumato altre droghe. Tutti avevano disturbi della sensibilità degli arti inferiori, a volte anche gli arti superiori (7 casi), accompagnati da disturbi a piedi. MRI della regione cervicale ha rivelato la caratteristica immagine della sclerosi combinata del midollo.

I dieci pazienti sono stati trattati con iniezioni di vitamine intramuscolari B12 un giorno su due per due settimane. Quattro pazienti erano perse di vista. Seguono i sei pazienti, due recuperati senza sequele, tre continuano a presentare disturbi sensoriali (parestesia) ai piedi. Infine, un paziente ha ancora, 27 mesi dopo, disturbi superficiali e di sensibilità profonda, così come una passeggiata anormale.

altri casi di sclerosi combinati con il midollo associato a L’inalazione ricreativa dell’ossido di azoto è stata riportata negli ultimi mesi da American Emergency and Radiologi nella rivista americana della medicina di emergenza e del Journal of Emergency Medicine. Tutti gli autori sottolineano la necessità di una diagnosi precoce e sottolinea che il rapido start-up della supplementazione della vitamina B12 può invertire il processo di degenerazione. Tuttavia, il recupero neurologico può essere incompleto, soprattutto quando i pazienti continuano a inalare N2O. ****

Secondo uno studio internazionale (Global Drug Survey) avendo Dati raccolti da oltre 100.000 utenti di droga in 20 paesi, l’ossido di azoto è il prodotto ricreativo più popolare del mondo. Nel Regno Unito, il gas esilarante è la quarta sostanza più utilizzata da clienti di locali notturni. 96 cartucce possono essere ottenute per circa 30 sterline (40 euro). In Francia, questo gas è condizionato in palloncini venduti da 1 a 2 euro l’unità.

Tutte le squadre insistono sull’importanza per i medici di emergenza per conoscere la sclerosi combinata del midollo associato all’inalazione dell’ossido di azoto per uso ricreativo. Una rara complicazione che devono avere in mente nella misura in cui l’uso del “proto” è un luogo comune tra i giovani.Secondo gli autori di queste recenti pubblicazioni, rapidamente la diagnosi di questa rara complicazione neurologica è cruciale per le giovani emergenze per sintomi insoliti e inspiegabili. Sintomi che francamente nulla di esilarante.

Marc Gozlan (seguimi su Twitter, su Facebook)

* L’ossido di azoto si traduce in inattivazione irreversibile di vitamina B12 (cobalamina) ossidante il suo cobalto ioni. La vitamina B12 non può più legarsi all’enzima di metionina sintetasi. Segue una diminuzione del riciclaggio dell’omocisteina in metionina, che impedisce la metilazione delle proteine della guaina mielina, con conseguente demielinazione.

** Un livello sanguigno di vitamina B12 N. Non farlo Escludere la diagnosi della sclerosi combinata del midollo come deficit funzionale vitamina può verificarsi nonostante le normali concentrazioni di vitamina B12. In tali casi, i livelli maggiori di acido metilmalonico (AMM) e l’omocisteina possono guidare notevolmente la diagnosi.

*** su una tazza sagittal in risonanza magnetica, degenerazione subacuta del midollo. Traduci in un ipersignal in Sequenza ponderata T2 Preferenzialmente situata sui cavi ospitanti del midollo cervicale o dorsale.

*** Alcuni mesi fa, una sclerosi combinata del midollo è stata diagnosticata in un uomo di 30 anni ricoverato a Bichat -Claude Bernard Hospital (Parigi). Questa osservazione clinica non è stata pubblicata finora. Questo paziente aveva inalato “dozzine di capsule ogni notte nelle precedenti due settimane”.

Per saperne di più:

kwon yj, rho jh, hwang j , Baek sh. Fine infelice di “felici palloncini”: degenerazione combinata subacuta causata da gas di ossido di azoto. J neurolo Clin. 2018 26 ottobre.

Egan W, Steinberg E, Rose J. Neuropatia indotta da deficit di vitamina B12 Secondario per estensore uso ricreativo dell’ossido di nuro. Am J Emerg Med. 2018 sep; 36 (9): 1717.e1-1717.e2. DOI: 10.1016 / J.AJEM.2018.05.029

Johnson K, Mikhail P, Kim mg, Bosco A, Huynh W. Neverossicità associata all’ossido di azoto ricreativo. J neurol Psyosurg Psychiatry. 2018 ago; 89 (8): 897-898. DOI: 10.1136 / JNNP-2017-317768

Antonucci Mu. Degenerazione combinata subacuta dall’inalazione di ossido di nitroiatura ricreativa. J emerge med. 2018 maggio; 54 (5): E105-E107. DOI: 10.1016 / J.JEMERMERGED.2016.01.045

Keddie S, Adams A, Kelso Arc, Turner B, Schmierer K, Gnanapavan S, Malaspina A, Giovannoni G, Baskett I, Noyce AJ. Nessuna materia ridente: degenerazione subacuta del midollo spinale a causa dell’inalazione di ossido di nitroia. J neurolo. 2018 maggio; 265 (5): 1089-1095. DOI: 10.1007 / S00415-018-8801-3

BUIZERT A, Sharma R, Koppen H. Quando le interruzioni di risata: degenerazione del midollo spinale combinato subacutate a forma di uso del gas ridendo. J tossicodipendente med. 2017 maggio / giugno; 11 (3): 235-236. DOI: 10.1097 / ADM.0000000000000295

Thompson AG, MI, Lunn MP, Bennett DL. Fruttiti, ossido di azoto e pericoli degli alti legali. Traverse neurolo. 2015 giugno; 15 (3): 207-9. DOI: 10.1136 / PRAFTROLOL-2014-001071

Morris N, Lynch K, Greenberg SA. Severa neuropatia del motore neuronopatia dell’oro a causa della tossicità di ossido di nitroiamento dopo la correzione della carenza di vitamina B12. Muscolo nervoso. 2015 APR; 51 (4): 614-6. DOI: 10.1002 / MU.24482

Jordan JT, Weiser J, Van Ness PC. Carenza di cobalamina non riconosciuta, ossido di azoto e degenerazione combinata subacuta reversibile. Pravetta clinica neurol. 2014 ago; 4 (4): 358-361. DOI: 10.1212 / CPJ.000000000000001

Chaguguy C, Simon J, Collin-Masson H, Beauchene M, Cabral D, Fagniez O, Veysier-Belot C. Vitamina B12 Carenza di Tossicità dell’ossido Azoto: Un non riconosciuto causa di sclerosi combinata del midollo. Rev Med Internal. 2014 maggio; 35 (5): 328-32. DOI: 10.1016 / J.REVMED.2016 / J.REVED.2013.04.018

Cheng HM, Park JH, Hernstadt D. Degenerazione combinata subacuta del midollo spinale che segue l’uso di ossido di azoto ricreativo. BMJ Case Rep. 2013 Mar 8 del 2013. PII: BCR2012008509. DOI: 10.1136 / BCR-2012-008509

Garbaz L, Mispelaere D, Buemy M, V. Pneumothorax e inalazione volontaria del protossido di azoto. Rev si respira male. 2007 maggio; 24 (5): 622-4.

VASCONCELOS OM, poehm eh, McCarter RJ, Campbell WW, QUAZADO ZM. Potenziali fattori di esito nella degenerazione combinata subacuta: revisione degli studi osservazionali. J gennter med. 2006 ott; 21 (10): 1063-8

sul web:

Gérome c, cadet-taïrou, gandilhon m, milhet m, martinez m, nefau t. sostanze psicoattivo , Utenti e mercati: tendenze recenti (2017-2018). Tendenze n ° 129, dicembre 2018. (OFDT, Osservatorio francese di droghe e dipendenza)

Perdere S. cedragir / tendenza. Tendenze recenti e nuove droghe. Dicembre 2018. (OFDT, Osservatorio francese di droghe e dipendenze)

Gashilart gas, ossido di azoto, codbon … Quali sono i rischi? (Service-Public.fr)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *