formaggio poema – 3 poesie su formaggio


Leggi in un narratore di Favole,
un secondo rodilard , l’Alessandro di Gatti, Attila, il flagello dei ratti, rendono questi ultimi miserabili.
Leggi, dico, in certa autore,

Questo gatto sterminato, nel vero Cerber, ha temuto un campionato al round:
Voleva mouse spopolare tutti.
Le tavole appese a un leggero supporto,
Death-Aux-Rats, The Solurss,
erano solo giochi al prezzo di lui.
mentre vede che nelle loro corsie, i topi erano prigionieri,
Non hanno il coraggio di uscire che era bello guardare, il galando fa i morti, e dalla cima di a Piano, appesa la testa in giù: la bestia scelerata
ha alcune corde in piedi dalla zampa.
Il popolo dei topi ritiene che sia la punizione,
che ha fatto una corona del Rôt o del formaggio, “graffiata qualcuno, ha causato qualche danno;
Alla fine che abbiamo impiccato la cattiva Garway.
Tutto, dico, all’unanimità
Promettiamo di ridere del suo sepoltura,

Il naso in aria, mostrare una piccola testa, e ritorna ai loro ratti,
Allora arrivando fuori sono quattro passaggi, quindi finalmente si mettono in cerca.
Ma ecco un’altra festa:
L’impiccata resuscita; E, sui suoi piedi che cadono,
prende il più pigro.
“Ne sappiamo più di uno”, disse nel Gobrant: “È un vecchio tour di guerra; e le tue cave cave, non ti salverà, ti ho avvertito:
Verrai a Logis. “
PROFESIY VERO: La nostra Maestro Mitis
per la seconda volta il Trompe e affannarli, sbianca il suo vestito e si allontana;
e camuffati, nicchia e rannicchiati in un cappotto aperto.
E ‘stato un buon consigliato:
Il menu Gent Trotte recupera la sua perdita.
Un topo, non più, astenersi da andare a sniff intorno:
Era una vecchia strada, conosceva più di un round; Aveva perso il suo cazzo in battaglia.
“Questo blocco peccaminoso non mi dice nulla che vale la pena,
Esclamò da lontano dal Generale Generale:
I sospetto che costruisca entrambe le macchine:
Niente ti usa con la farina; , Quando sei la borsa, non mi sono avvicinato. “
Gli è stato detto a lui; Approvo la sua cautela:
Era sperimentato,
e sapevo che la sfiducia è una madre di sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *