Gas industriale: Linde dà la maggioranza delle sue attività statunitensi prima della sua fusione con Praxair


Francoforte – il tedesco Il produttore del gas industriale Linde ha venduto la maggioranza delle sue attività degli Stati Uniti per cercare di soddisfare “le autorità di concorrenza interessate”, prima della sua fusione con l’American Praxair, ha indicato il lunedì Linde.

Il gruppo venduto al Messer tedesco e al Lussemburgo CVC Un pacchetto di attività del valore di 2,8 miliardi di euro, la maggior parte delle sue attività negli Stati Uniti, in Brasile, in Colombia e in Canada.

All’inizio di luglio, Praxair aveva anche annunciato al suo fianco la vendita al suo concorrente giapponese Taiyo Nippon Sanso delle sue attività europee per il matrimonio con Linde.

“Linde ritiene necessario disinvedere a tali attività per consentire alle relative autorità di concorrenza di dare la loro autorizzazione al progetto di fusione”, afferma il Gruppo in una dichiarazione.

Come in qualsiasi transazione di questa scala, l’esecutivo europeo si è ceduto fino al 9 agosto per dare o non la sua luce verde al matrimonio di Praxair-Linde e l’American Estable deve anche pronunciarlo qui in autunno.

Linde aveva indicato nel febbraio che le condizioni richieste dalla Commissione europea sono andate al di là delle linee rosse che i due gruppi avevano fissato prima della loro fusione, non escludendo una possibile rinuncia.

In Russia, la luce verde a questa mega-fusione è già stata data.

Questo riavvicinamento stimato a 68 miliardi di euro deve dare alla luce il leader mondiale nei gas industriali, davanti al liquido d’aria francese. Dovrà essere completato entro il 24 ottobre, secondo la legge tedesca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *