Il Chuv nei migliori 10 ospedali mondiali

Secondo American Weekly, gli eventi di L’anno 2020 lo ha reso consapevole di ciascuno e tutti che le nostre vite riposano più che mai sull’accesso incondizionato alla cura della qualità. Gli ospedali 2000 elencati in questa classifica si distinguono per il loro livello di eccellenza in termini di supporto e tecnologia. La classifica è stabilita in collaborazione con Statista Inc., una società specializzata in statistiche e studi di mercato.

Il Chuv è nella nona posizione su una lista, inclusa la clinica di Mayo a Rochester, Cleveland Clinic, il Massachusetts General Hospital di Boston e l’Ospedale Johns Hopkins di Baltimora, tutto negli Stati Uniti, così come l’ospedale generale di Toronto, Karolinska Universitetssssjukhuset in Solna, Svezia, Ospedale della Carità dell’Università di Berlino e Ospedale Generale di Singapore.

Professore Philippe Eckert , CEO del Chuv, dichiara molto orgoglioso che l’ospedale ha preso la direzione nel 20 gennaio sia in questa lista insieme a istituzioni di fama mondiale: “È un riconoscimento molto bello dell’eccellenza della nostra istituzione, che risulta dal tremendo impegno di tutti I nostri dipendenti “.

Una classifica integrata su tre assi

Newsweek e statisti hanno sviluppato una metodologia complessa per garantire la qualità e la validità della classifica. Tre fonti di dati sono state utilizzate per la valutazione:

  • le raccomandazioni degli ospedali da parte dei loro colleghi attraverso un online internazionale sondaggio che è stato condotto con più di 70’000 medici, professionisti ospedalieri e sanitari;

  • Le esperienze dei pazienti misurati da indagini di soddisfazione del paziente rispetto agli ospedali;

  • indicatori chiave per prestazioni mediche , che vanno dalla sicurezza del paziente, delle misure di igiene e della qualità dei trattamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *