Il ciclo di Quintas: Cos’è e come usarlo nella tua scrittura

Per la coerenza con i molti contenuti relativi alla teoria musicale trovati online, useremo qui il sistema di rating dell’anglofono (a , B, C, D, ecc.)

Se non hai ancora familiarità con la teoria musicale, le nozioni del ciclo delle quinte e delle diverse chiavi possono essere suscitate in te annoiato e confusione.

Ma la verità è che tu sfrega una teoria si traduce solo in una sola conseguenza: renderti migliore · E Musicista · Nato. Con strumenti pratici come il ciclo di Quintas, non devi sciogliere i tuoi uomini per fare progressi.

Affilare l’orecchio è una cosa, ma per essere in grado di rappresentarlo visivamente attraverso di esso. Il ciclo di Quintas può dare una traduzione concisa alle nozioni che altrimenti sembrare vertiginose.

In questo articolo, ti mostrerò come lo schema del ciclo di Quintes funziona e ti aiuterà a capire come applicarlo alla tua scrittura musicale .

Cosa dovrai comprendere il ciclo di Quintas

Per ottenere il più grande vantaggio da questo articolo, dovrai avere una comprensione di quali sono gli accordi e quale ruolo Gioca in musica.

Affrontare la teoria può farti solo migliorare · E nella tua pratica musicale.

Una volta aggiornato, assicurati di avere una matita e un foglio di papi Er disponibile. Il modo migliore per memorizzare il ciclo di quintes è davvero quello di copiarlo manualmente e prendere appunti.

In primo luogo, affrontiamo i tasti e la loro armatura.

Quali sono i tasti e armatura?

I tasti o gli intervalli, consentono di posizionare il posizionamento delle note di una canzone. Diverse gamme hanno diverse armature o sequenze uniche di immersioni, corpi e cosiddette note naturali. L’armatura di una gamma rappresenta tutte le note alterate di esso.

Le decompresse (#) (da non confondere con il simbolo delle parole-immersioni o hashtags) sono simboli che rappresentano le note posizionate un semi- tono sopra la loro versione non alterata. Ad esempio, il naturale c è ad ogni ottava su una chiave bianca mentre il c # è un semi-tono sopra, su una chiave nera:

Le ghiandole (B) (non per essere confuse con un piccolo carino B) operare nel modo opposto. Ad esempio, se pensiamo alla naturalezza, che corrisponde anche a una chiave bianca sulla tastiera, l’alterità AB corrisponderà al tasto nero appena sotto.

La chiave per c maggiore è solo note naturali , senza immersioni o bassi: C – D – E – F – G – A – B

D’altra parte, una chiave come C # ha sette deceresse: C # – D # – E # – f # – G # – A # – B #

È bello notare che in casi diversi e per diversi intervalli, corpi e immersioni possono essere applicati alle stesse note.

Il modo migliore per memorizzare il ciclo delle quinte è quello di disegnarlo e prendere appunti.

No Preoccupazioni Se tutto questo sembra ancora un po ‘confuso.

Studia il ciclo, prendi nota di qualche armatura diversa, quindi usali per costruire accordi. Presto, tutto inizierà a fare un senso.

Il ciclo di chiuse

Il cerchio dei quinti

il Il ciclo di quintes è una rappresentazione visiva delle note che senti nella musica. Questo inizia nella sua cima dalla chiave di C maggiore. Il ciclo è diviso tra le immersioni (lato destro) e l’appartamento (lato sinistro) che si incontrano quando è attraverso di esso.

Utilizzare la C del centro della tastiera per essere in grado di seguire gli esempi venire.

Iniziare a destra

Iniziamo con le note principali sul lato destro del cerchio.

Il cerchio è soprannominato ciclo delle quintes perché ciascuna Il tasto è separato dal seguente da un intervallo di Clain (la distanza tra C e G sul ciclo sopra corrisponde ad esempio a un quinta).

Inizia in C maggiore. Poiché la gamma di c maggiore non ha alterazioni, le note in questa gamma sono le seguenti: C – D – E – F – G – A – B

Andiamo ora a G, il seguente intervallo.
Noterai sull’anello esterno del ciclo (anatra blu) una sterlina fa la sua comparsa.

Le note nella chiave di G maggiore sono: G – A – B – C – D – E – F #

La chiave di C non ha immersioni, la chiave di G ha un forte, il tasto D ne ha due, così via.

Dato che ora sappi che G Major ha 2 tane, prova a scrivere le note del tasto G utilizzando il ciclo per confermare quali note vengono modificate.

Una nitidezza viene aggiunta per ogni 60 anni fino a raggiungere la fine del ciclo con la chiave F #. La chiave F # può anche essere vista come la chiave GB.

quindi girare a sinistra

Ora affronta il lato sinistro del ciclo. Piuttosto che iniziare in cima, inizieremo dove siamo stati. Prendiamo GB.

Spostandosi nella direzione di un senso in senso orario, i corpi (scatole gialle) si muovono a intervalli di quinta, così come le immersioni. Ma piuttosto che aggiungere un down ogni volta, il ciclo rende l’opposto e rimuove un appartamento con ogni nuova chiave.

Ad esempio: il tasto GB ha sei piatti, DB ha cinque, AB ha 4, ecc.

Il modello continua finché non ci siamo trovati in C maggiore, Gamma gratuita di modifiche. Prova a scegliere una nota sul lato sinistro dell’illustrazione e scrivi tutte le sue alterazioni.

Sposta nei campi minori

Ora che hai una spina migliore sulle note principali, minore Le note non dovrebbero dimostrare complicate all’indirizzo.

Avvia dalla parte superiore del ciclo con un minore. La spaziatura di Quintas e l’aggiunta di immersioni operano allo stesso modo delle note principali.

La chiave minore può anche essere chiamata un raggio minore relativo di c maggiore. Questo può essere estrapolato a tutte le gamme e illustra che diversi intervalli principali e minori utilizzano effettivamente le stesse note, a partire da diverse posizioni.

Affascinante, vero? Quando sei pronto, prova a disegnare la tua versione del ciclo di memoria.

Build accordi con il ciclo di quintes

Il ciclo di quintes non è solo per trovare plasps e dosi in ogni intervallo . Fornisce inoltre un modo semplice per creare accordi di base.

Il ciclo di quintes non è solo usato per trovare le ghiandole e le immersioni in ogni gamma. Fornisce anche un modo semplice per costruire accordi di base.

Costruisci alcuni accordi di base usando il ciclo di quintes come riferimento.

I principali accordi

I principali accordi sono costruiti sovrapponendo la loro nota di base, un terzo terzo e un quinto perfetto.

Dato che guardiamo qui il ciclo di Quintes, il tuo Quinto perfetto ci sarà quindi A una distanza di distanza (in senso orario) del tuo fondamentale.

Esempio: il qin perfetto di c è G, uno steppic sul tuo ciclo. Conosci 2 note del tuo Accordo principale C: C e G.

Ma come trovare la terza nota della triade o di terzi?

Sposta da una semplice diagonale Dal tuo Perfect Quinte ti permetterà di trovare la terza nota dell’accordo: E.

il tuo Accordo principale C è quindi C – E – G. Lo stesso consiglio funzionerà per tutto il ciclo delle quinte per accordi principali.

Costruire accordi principali con il cerchio dei quinti

accordi minori

Costruire gli accordi minori è altrettanto semplice , ma il metodo da utilizzare è leggermente diverso. Per questo esempio, costruirò un accordo minore c.

Un accordo minore inizia con il tuo Quinnental e perfetto Quin, quindi di nuovo in un passo in senso orario: G. Nuovo, hai già 2 note per il tuo minio Accordo: c e g.

Il ciclo delle quinte ti dà una rete su cui cadere quando vuoi prendere il rischio di scrivere.

La terza nota di un accordo minore è un terzo minore. Per trovare questo terzo minore sul cerchio, disegna semplicemente una linea diagonale discendente dal tuo 60, quindi abbassare un semitono. Nel caso di C minore, sarà una questione di muoversi verso E, quindi per alterderlo per renderlo un eb.

Ed è così, tu sei lì, il tuo accordo M minore è: c – EB – G

Costruire accordi minori con il cerchio dei quinti

Scegli una nota sul ciclo e prova a costruire la tua base accordi che utilizzano questo metodo. Questo è solo uno dei tanti modi per usare il ciclo di quintes per ottenere una spinta teorica rapida ed efficiente.

Una volta che ti senti a tuo agio nella costruzione. Okay, puoi iniziare a usarli per creare i propri accordi.

Come il ciclo di Quintes può aiutare la tua musica scrittura

Il ciclo di quintes aggiunge un potente contesto nuovo sul modo in cui puoi creare e interpretare la musica.

Una preoccupazione ricorrente per ogni musicista è l’uso di “ricette” e quindi usare troppo spesso le stesse progressioni.

Il ciclo dei quintes ti offre una rete di sicurezza quando si desidera correre rischi con la tua scrittura musicale e muovi un po ‘in modo diverso. Questo è un ottimo modo per trovare nuovi posti per spingere la tua armonia.

Come molte altre cose della vita, i concetti teorici che possono sembrare complessi all’inizio non sono più se intimidendo una volta che abbiamo preso il tempo di immergerci su. Il ciclo di Quintes è un ottimo modo per accelerare questa comprensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *