La leggenda Amerindiana dei due lupi


Una mattina, un vecchio cherokee vede il suo nipote arrabbiato, seguendo una disputa con il suo migliore amico. Viene da lui, e gli dice una storia, quella di una lotta ordinaria – quella ha portato ogni essere umano sulla terra.

“A volte,” lui disse: “A successi anche a me per sentirsi odio contro coloro che si comportano male. Questa rabbia non fa male al mio nemico, e lei mi esaurisce. È come deglutire il veleno e volendo che il tuo avversario muore. Spesso, ho combattuto questa sensazione. Infatti , una lotta costante si svolge ogni giorno, dentro di me stesso. E questo tra due lupi. “

” Due lupi, nonno? “” Sì, due lupi. Uno è cattivo. Conosce solo rabbia, invidia, gelosia, tristezza, dolore, avarizia, l’arroganza. La pietà e una sensazione di inferiorità lo spingono a risentimento, bugie e vanità. L’altro è buono. Conosce pace, amore, speranza, serenità, umiltà, benevolenza, empatia, generosità , verità, compassione e fede. ”

Intreccato, il nipote riflette e chiede:

“Alla fine, nonno, che wolf vince questa lotta?”

Immediatamente, il vecchio cherokee si rivolge suo nipote, guarda nei suoi occhi e gli risponde:

“quello che hai nutrito. Quello che hai deciso di nutrire.”

Articolo scritto da McGulfin / Fabien Salliou P Igienico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *