Lacrymary way spostamento

Capitolo 9 Lacrym Trade Surgergia Lacrym Tracks Scracciare le lacrime del cul-de-sac congiuntivale nel naso. La loro ostruzione può verificarsi a livelli diversi (figura 9.1). In ogni caso, ci sarà una pallarazione chiamata Epifora. 1. Il canale lacrymo-nasale. È il luogo preferito di ostacoli. In questo caso, la borsa lacrymal è generalmente disposta (mucocele) e diventa la sede di un’infezione (dacryocystite). Ciò si traduce in congiuntivite cronica e secrezione oculare mucopurulent. Le dacryocistite si trovano soprattutto nelle popolazioni con infezioni croniche nasali e congiuntive come il tracoma. Sembra che la loro frequenza sia più alta nelle popolazioni di origine caucasica e indiana, probabilmente a causa della forma del loro massiccio nasale e della ristrettezza della piramide nasale. 2. Punti lacrymali 3. Il canale dell’Unione Un’ostruzione a livello dei punti lacrimale o presso il canale dell’Unione comporterà un’epifora, ma non ci sarà alcuna espansione o infezione della borsa lacrymal. L’occhio è in lacrime, ma non è infetto. Canalizzatori del canale dell’Unione Tomaia superiore e inferiore della borsa lacriminale del naso della lacca del naso del canale lacrymo-nasale Fig. 9.1 Anatomia delle corsie lacrymal

302 Chirurgia oculare sotto climi caldi Indicazione dell’indagine canale lacrymo-nasale: L’indicazione principale è l’ostruzione congenita del canale nei neonati. Generalmente è dovuto alla presenza di una membrana sottile che occlude la parte inferiore del canale. Questa membrana spesso riassorbi spontaneamente con la crescita del bambino. Se la lacrimazione e il flusso non sono stati modificati spontaneamente all’età di 18 mesi a 2 anni, sarà necessario sondare il canale in anestesia generale. Il tasso di successo è di circa l’80%. Figura. 9.2 Introduzione della sonda dal punto lacrymal superiore. La fine della sonda penetrata nella parte superiore della borsa e inciampare contro il contatto osseo Fig. 9.3 La stessa manovra di figura 9.2. La fine della sonda non ha ancora raggiunto la borsa lacrimale. Qualsiasi tentativo di entrare in vigore comporterà una falsa strada attraverso i tessuti circostanti, schematizzati dalla freccia fig. 9.4 L’inclinazione della sonda 90 viene modificata, in modo che si sposta in basso e molto leggermente all’esterno e alla parte posteriore. 9.5 La sonda viene spinta nel canale lacrymo-nasale, attraversa l’ostacolo situato nella sua estremità inferiore e Bute contro il pavimento del massiccio nasale

lacrymal Track Surgery 303 Questo sondaggio può anche essere realizzato in adulti sotto locale anestesia, ma il tasso di successo è quindi meno. Protocollo: 1. Dilatare il punto lacrymal con un dilatatore, quindi penetrare in una sonda fine nella canalogno per raggiungere la parte superiore della borsa lacrymal. La sonda può essere passata attraverso il punto lacrimale superiore o inferiore. È meglio farlo dal punto superiore, ma è più facile usare il punto più basso. 2. S Garantire la presenza della fine della sonda nella borsa. Questo deve entrare in contatto con il sistema operativo (contatto duro) (figura 9.2). Se la sonda non è in contatto con qualcosa di duro e osseo, significa che la borsa lacrimale (contatto soft) (figura 9.3) non è stata raggiunta. In questo caso, sarebbe dannoso andare oltre perché creerebbe solo una falsa strada attraverso i tessuti. Questa grave complicazione modificherebbe definitivamente il canale dell’Unione, che è la parte più vicina dei percorsi lacrymal e porterebbe a questo figlio cronico cronico per tutta la sua vita. Se non si ottiene il contatto osseo con la sonda, non devi andare oltre. 3. Mantenere la fine della sonda contro l’osso e stampalo, con una rotazione di 90, una direzione verso il basso e molto leggermente all’esterno (lateralmente) e indietro (figura 9.4). In questo modo, attraverserà la borsa lacrymal e penetrerà nel canale lacrymo-nasale. Generalmente c’è una piccola forza di estremità inferiore del canale lacrymo-nasale a causa della persistenza della membrana congenita. Quindi la sonda entra nel naso e si scontra la massa ossea nasale (figura 9.5). 4. Alcuni operatori controllano la libertà delle corsie lacrimali lavandole con un’iniezione sierica, ma deve essere molto attento che, in questo bambino addormentato, non c’è una falsa strada per i polmoni. DACRYOCYSTECTOMY Accisa la borsa lacrimale infetta. Ciò rende possibile eliminare la fonte dell’infezione e quindi cure congiuntivite secondaria. Tuttavia, i percorsi lacrymali sono stati recisi dall’intervento, la lacrimazione continuerà. Indicazioni: una dacryocistectomia è indicata in caso di dacryocistite adulta, quando l’ambiente chirurgico è mediocre.È un semplice intervento, nonostante il rischio di emorragia a causa delle vene del viso superficiale sottocutaneo. È particolarmente indicato nei pazienti anziani perché la produzione delle loro ghiandole lacrimali è inferiore. Protocollo: 1. Realizzare l’anestesia locale adrenalezzata nella regione della lacrymal Bag. È utile per anestetizzare i nervi infraroccheari e sub-orbital (figura 9.6). Il nervo infracra-trochear trasmette la maggior parte delle fibre della dolorosa sensibilità della regione della lacrymal Bag. È possibile essere anestetizzato

304 Chirurgia oculare sotto i climi caldi fig. 9.6 Diagramma della posizione dell’incisione della dacryocytectomia e dei siti di infiltrazione dei nervi mediante transcutaneamente nell’angolo di trascinanza dell’orbita, sia in trans-congiuntivo superiore alla caronceule. Per penetrare nell’ago su 2 cm, tenendolo contro il muro interno dell’orbita, e iniettare circa 2 ml di anestetico locale adrenalinato. Il nervo sub-orbitale può essere anestetizzato alla sua presa sotto il bordo orbitale. 2. Fai un’incisione appena sopra la borsa lacrimale, nella riga della piega cutanea (figura 9.6). Questa incisione deve essere semplicemente parallela al picco lacrimale, che è percepito dalla palpazione tra la radice del naso e il bordo orbitale interno. L’incisione parte dal legamento canthal interno e si sta andando giù da 2 a 3 cm. Il labbro dell’incisione della pelle viene mantenuto parte da suture o da un distanziatore a molla o da un aiuto in possesso di due distanziatori Volkmann. Approfondisci l’incisione mediante dissezione con forbici estremità in schiuma tra i raggi della palpebra orbicolare. Si verifica spesso un’abbondante emorragia dalle vene angolari e dai loro rami. Sarà necessario identificare le zone sanguinanti e nel solito modello di Ligature o Diathermocoagulation. 3. Esporre la borsa lacrymal. Di solito è dilatato e facile da vedere. Se hai problemi a identificarlo, possiamo iniziare a identificare il picco lacrimale. La borsa è fig. 9.7 La pelle e il muscolo orbicolare vengono rimossi per esporre la cresta lacrima e l’aponeurosi sopra la borsa lacrymal

lacrymal track chirurgery 305 fig. 9.8 Uso del micro-tampone con corsie lacrimali appena a bordo e un po ‘più di profondità, sotto un piano aponeuristico (figura 9.7). Immettere la borsa lacrimale con una clip halded, sollevarla delicatamente e, facendo movimenti laterali con la clip halsted, rilascia gradualmente i suoi volti laterali per rilasciarli. Individualizzare completamente la borsa e rimuovere la parte del canale lacrymo-nasale che è facilmente accessibile. A volte la borsa si rompe o lascia un materiale mucopurulentrico e potrebbe essere necessario rimuovere il muro mucoso dalla borsa in diversi pezzi piuttosto che un pezzo. Se c’è un dubbio sulla completa integrità dell’esposizione della borsa, possiamo distruggere i segmenti rimanenti mediante la cauterizzazione chimica. Applicare una spugna montata immersa in fenolo sui tessuti, quindi lavarli dopo una latenza. 4. Chiudere la pelle con una o due suture da punti separati. 5. Se c’è un micro-tampone lacrimale, usarlo per abradere la mucosa dei canaliculi (figura 9.8). È un accessorio che non è essenziale. 6. Nonostante la distruzione delle corsie lacrymali, l’intervento comporterà una significativa diminuzione dei sintomi, rimuovendo la fonte dell’infezione congiuntivale e della borsa. Dacryocystorhinostomy (DCR) È un intervento che consente anastomoster la borsa lacrimale alla mucosa delle fosse nasali. È un intervento preferibile alla dacryocytectomia, in caso di dacryocistite, perché non causerà la lacerazione permanente per il paziente. L’intervento ha un tasso di successo dell’ordine del 90% e fa scomparire tutti i sintomi. Tuttavia, è molto più difficile e molto più lungo di una dacryocytectomia. Richiede attrezzature specifiche (figure 9,9 A a 9,9 c) e frequentemente ci sono emorragie abbondanti. Un DCR può essere effettuato sotto anestesia locale se il paziente collabora, ma un’anestesia generale sarà molto più confortevole. Lo scopo dell’intervento è quello di estrarre un pezzo del muro di osso tra la borsa lacrymal e la carne media del naso, quindi per sutura la mucosa del sacchetto della mucosa nasale della carne media. Le figure 9.10 e 9.11 mostrano l’obiettivo dell’intervento. Principio: l’obiettivo è quello di rimuovere un pezzo del picco lacrimale e l’intera partizione ossea sottile che separa la mucosa dalla borsa da quella della carne nasale media (figura 9.12).

306 Chirurgia degli occhi sotto caldo climi. FIGURA. 9.Strumentazione DRC: Hammer, scalpello, ascensore di traklass curvo periostato, ascensore periostetico periostetico, forbici di periferia dritta angolare e clip per punzoni angoli dritto La mucosa della borsa viene quindi fissata con quella del naso, in modo che partecipa alla costituzione il muro esterno di il naso (figure 9.10 e 9.11). Protocollo: la prima cosa da fare è garantire che il paziente non sia iperteressato a causa del rischio emorragico. 1. Anestesia. Se l’intervento è condotto sotto anestesia locale, uno stoppino imbevuto di xilocaina da 2 a 4% adrenalinato, per ottenere una vasocostrizione della mucosa nasale. Se non ce l’abbiamo, possiamo usare la cocaina al 4%, che è stata anestetica e vasocostrittore. Lo stoppino deve essere introdotto sopra la cornetta inferiore e nella carne media nasale. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario spingere lo stoppino nella narice. Fai attenzione a non spingere lo stoppino verso la schiena, al di sotto della cornetta inferiore e nella carne nasale inferiore, in quanto non raggiunge l’area pertinente della carne nasale media, che si trova sopra la cornetta inferiore. Iniettare anestetico locale adrenalinato al livello della cresta lacrima e svolgere l’anestesia dei nervi infraclati e sub-orbital (figura 9.6).

Chirurgia delle corsie lacrymal 307 se l’intervento avviene sotto l’anestesia generale è ancora necessario mettere uno stoppino adrenalinato nel naso per asciugare le emorrage peroperanti. Posizionare il paziente sulla testa del tavolo operatorio un po ‘più alto dei piedi, che contribuisce anche a diminuire la sindrome emorragica. 2. Incisione cutanea. L’incisione deve essere all’interno del precedente picco lacrimale, mentre nella dacryocytectomy (figura 9.6) è appena fuori. Figura. 9,9 B Vista ingrandita degli strumenti più piccoli FIG. 9.9C Vista della fine delle teste di fragole ossee

308 Chirurgia oculare sotto i climi caldi fig. 9.10 Realizzazione di un DCR: Diagramma secondo le sezioni orizzontali

Chirurgia delle corsie lacrimali 309 Fig. 9.11 Schema dello stesso intervento secondo il piano frontale

310 Chirurgia oculare sotto i climi caldi fig. 9.12 La linea tratteggiata schematizza la parte dell’osservazione dell’osso in un DCR. È il pavimento della pit lacrimale, il picco lacrimale anteriore e una porzione dell’osso adiacente l’incisione deve iniziare dal livello del legamento canthal interno e scendere un po ‘da 2 a 3 cm. L’incisione cutanea non dovrebbe essere sopra la borsa stessa perché potrebbe danneggiarlo. 3. Continuare l’incisione in profondità fino al periostio, oltre il cima lacrimale. Tutto il sanguinamento dalle vene del viso dovrebbe essere lingutato o diatermocommato, poiché il sanguinamento può essere profuso. I nastri cutanei possono essere reclinati con dispositivi Volkmann detenuti dalla Guida, ma è anche possibile utilizzare un distanziatore a molla o una sutura i cui filamenti vengono quindi fissati ai campi operativi. 4. Quindi incisa il periostio, che è una sottile foglia fibrosa sulla superficie dell’osso e conduce il resto della dissezione sul muro di osso e sotto il piano del periostio (Figura 9.13). È un piano di tessuto sicuro, dove è impossibile affittare la borsa lacrimale o un pacchetto vasculo-nervoso. Nella parte superiore dell’incisione, vediamo molto bene il bordo del tendine interno canthal con le sue fibre brillanti bianche. Sezionando il suo inserimento sulla parete interna dell’orbita. Aprire il periostio con una lama bisticori, a partire dall’inserimento del tendine del canthal interno, poi si dirigeva, pur rimanendo nel precedente picco lacrimale. Continuare la dissezione del periostio con un ascensore periosizzato verso il picco lacrimale, quindi in profondità nella fossa lacrimale, per dissociarlo dal piano osseo. Dobbiamo stare molto attenti a mantenere l’ascensore del perostro appena sotto il periostio e esattamente sulla superficie dell’osso. Lacrimal Crest può fare

Lacrymal Track Surgery 311 Fig. 9.13 Diagramma della cloavaggio del periostio, picco lacrimale e pit lacrimale Un angolo acuto e la dissezione continuerà, fino al pavimento della fossa lacrimale. 5. Il tempo seguente è quello di estrarre l’osso dal picco lacrimale anteriore e quello del pavimento della pit lacrimale, che separa il sac sacrimico lacrimale della mucosa nasale (cfr. Le figure da 9.10 a 9.12). Esistono diversi modi per raggiungerlo: il metodo A c’è sul pavimento del pit del lago una sottile sutura dell’osso verticale, all’incrocio tra l’osso maxillario e lacrymal (figura 9.12). Aumentato un ascensore curvo curvo di paglia nel divario di questa sutura e espandendo sufficientemente l’orifizio per introdurre il bit di una clip del punzone ossea.Utilizzare l’ascensore di traquero periostato per separare la mucosa nasale dal volto profondo dell’osso e spingerlo da remoto. Quindi riprendere una piccola clip del punzone per estrarre l’intera parete dell’osso della pit lacrimale e la cresta anteriore della lacrima. Fai molta attenzione a preservare la mucosa nasale, che potrebbe essere facilmente incarcerata nella clip punch (Figura 9.14). Per questo, dobbiamo prima rimuovere lo stoppino anestetico con il quale la narice era ubriaca, per evitare che spingesse troppa la mucosa nasale contro l’osso. Anticipazione anche molto

312 Chirurgia oculare sotto i climi caldi fig. 9.14 Uso della clip punch per estrarre delicatamente l’osso L’estremità della clip del punzone, quindi prende solo l’osso e non tocca la mucosa nasale. Utilizzare il traquere ascensore periostato come descritto in precedenza. Continuare l’estrazione ossea fino a quando viene effettuata una porta dell’estremità della fine di un dito, cioè 1,5 cm di diametro, che si riferisce all’intera parete del pozzo lacrimale e la cresta lacrima anteriore. Metodo B Se la sutura tra le ossa maxillary e lacrymal non può essere trovata o se non abbiamo una buona clip per punzonatura affilata, possiamo usare un piccolo scalpello o un osteotoma o una piccola fragola ossea per estrarre il Bony del materiale. È meglio estrarre un piccolo pellet osseo che assume il picco lacrimale, quindi espandersi in tutte le direzioni. Prendi il Burin in modo sicuro e, con piccoli scatti del martello, assicurarsi che lo scalpello entrasse dall’osso senza imparare la mucosa nasale sottostante. Alcuni chirurghi preferiscono usare una piccola fragola ossea per rendere il primo orifizio osseo. Le fragole sono generalmente disponibili in due forme, una con tendril centrale e altro senza (figura 9.9c, pagina 307). La cutter viene utilizzata per la prima volta, che ha un viticcio centrale per rintracciare il perimetro di escissione sull’osso, l’altra per trasfiggere l’osso. È necessario fermare la fragola non appena si percepisce che la resistenza dell’osso non è più solida, quindi da non allentare la mucosa nasale. 6. Quindi preparare le persiane della mucosa lacrimale e nasale. Dovrebbero tornare indietro dal momento che l’osso che li ha separato è stato estratto. Inizia tagliando il canale lacrymo-nasale al palo inferiore del sacchetto lacrymal, grazie alle forbici sottili angolinee (figura 9.15). Allora introducendo una lama a forbice nella borsa, l’altro è al suo viso esterno, aprire il lato interno della borsa inferiore in alto, costituendo così un patta precedente e un otturatore posteriore. IL

Lacrymal Track Surgery 313 Bordo della borsa di Mucosale nasale lacrymal Escised OS Fig. 9.15 Utilizzare le forbici ad angolo retto per scoprire il canale lacrymonasale deve assicurarsi che la borsa sia stata aperta bene sperimentando il canale lacrimale dal suo orifizio, con una sonda del percorso lacrimale (figura 9.16). La fine della sonda deve apparire al polo di gaping superiore della borsa. Se non si dispone di forbici sottili angolose, è possibile utilizzare la lama di una forbice dritta, ma sarà meno facile. Bordo dell’otturatore anteriore della lacca anteriore della borsa anteriore dell’osservazione dell’osservazione dell’osservazione dell’osservazione dell’otturatore anteriore (linee punteggiate indicano l’incisione dell’incisione della mucosa nasale) FIG. 9.16 Apertura della borsa lacrymal e inserendo una sonda

314 Chirurgia oculare sotto climi caldi La membrana della mucosa nasale deve ora essere incisa. Si spera che sia interamente intatto, ma a volte ci sono piccoli orifizi a causa dell’iscrizione ossea. È più facile incidere questa membrana se non riesce a metterlo sotto una leggera tensione, introducendo nella narice alla fine di una clip di halsted o alla fine di una sonda di aspirazione, che lo spingerà nell’orifilo dell’osteotomia. Incidere la mucosa nasale in modo che abbia un grande lembo anteriore e solo un piccolo lembo posteriore (vedi linea tratteggiata nella figura 9.16). Ciò riflette l’accordo anatomico tra la borsa lacrymal e la mucosa nasale. La figura 9.10 mostra che la porzione posteriore della borsa lacrimale è molto vicina alla cavità nasale, mentre la sua parte precedente è separata da un ampio spessore dell’osso. Pertanto, il lembo anteriore della mucosa nasale deve essere abbastanza grande da coprire questo orifizio. 7. La lacrymal Bag e la mucosa nasale devono ora essere suturate l’una all’altra. Le persiane posteriori dovrebbero essere molto vicine l’una all’altra ed è di solito poco o non c’è bisogno di suturarli. Sono direttamente di nuovo in fondo all’incisione e il loro primo è difficile. È importante suturare le persiane precedenti con almeno due suture. È preferibile utilizzare materiale rialzabile, ma in caso di carenza possiamo utilizzare materiale fine non riducente.Un ago accentato di curvatura renderà accesso e posizionamento della migliore sutura. È necessario sforzarsi di separare le precedenti persiane delle persiane posteriori, in modo che il contenuto della borsa lacrymal drena facilmente nel naso. Può essere raggiunto fissando una delle suture del lembo dei muscoli orbicolari precedenti, in modo che disegna in avanti la parete anteriore dell’anastomosi della mucosa lacrymo-nasale. 8. Chiusura del campo operativo. Sutura I piani sottocutanei, se possibile con suture resorebili separate, quindi la pelle. In postoperatorio, alcuni operatori mettono uno stoppino nella narice, ma non c’è emorragia significativa, è meglio non farlo per diversi motivi: è scomodo per il paziente. Questo potrebbe rompere l’anastomosi della mucosa lacrymo-nasale fragile. La rimozione dello stoppino dopo 24 ore potrebbe causare emorragia. 9. Postoperatorio, rimuovere le suture cutanee tra il quinto e il settimo giorno. Prescrizione di un unguento di collyer o antibiotico per la congiuntiva e, se la borsa lacrymal era particolarmente infettata, è preferibile associare un breve trattamento antibiotico. Il problema essenziale del DCR è la sindrome emorragica. È generalmente più importante in generale dell’anestesia locale. Per tentare di limitarti, è essenziale rubare la cavità nasale omolaterali, in modo che la carne media sopra la cornetta inferiore sia la sede di un vasocostricato efficace. È anche essenziale asciugare tutte le emorragia dalle vene angolari o dalle loro filiali prima di continuare il protocollo operativo. Prendi un po ‘di sollevamento del piano dell’intestazione della tabella operativa può anche

La chirurgia dei Lacrymes 315 contribuisce a diminuire il sanguinamento, sia in anestesia generale che in anestesia locale. È anche essenziale avere un buon materiale di aspirazione. Negli ultimi anni, c’è stato un rinnovato interesse per le tecniche di trattamento della dacryocistite senza chirurgia all’aperto. Un DCR può essere eseguito endonasale senza fare un’incisione della pelle. Un altro metodo consiste nell’introdurre da un’introduzione dall’alto al fondo una sonda molto fine nel canale lacrymo-nasale con un palloncino gonfiabile per rompere la sua occlusione. Queste due tecniche, tuttavia, richiedono materiale costoso e i loro risultati, anche nelle mani più esperte, non sono migliori di quelli di una DCR transcutanea. C’è un altro metodo ancora più facile di DCR. È utile se non abbiamo le condizioni necessarie per la realizzazione di un DCR standard e se l’operatore non desidera distruggere le corsie lacrymal per dacryocytectomy. Lo scopo dell’operazione sarà quello di impostare un piccolo tubo di plastica con la flangia della borsa lacrimale nel naso, per effettuare una deviazione del canale lacrymo-nasale intasato. Il tasso di successo a lungo termine è solo del 50% circa il 50%. Protocollo: 1. L’anestesia locale è la stessa di un DCR. 2. Esporre la borsa lacrymal come per una dacryocytectomia, quindi aprirlo sul suo lato anteriore. 3. Con un trocar, perforare il pavimento della lacrima e il sottile foglio di osso, per penetrare la carne nasale media (figura 9.17). 4. Un piccolo tubo di plastica con colletto viene quindi impostato e protetto in modo sicuro con le pareti dell’orifizio (Figura 9.18). Questo tubo può essere realizzato con un tubo di plastica solido la cui estremità viene riscaldata per costituire un colletto. 5. Chiudere la faccia anteriore della borsa lacrimale da una o due cutgut suture, quindi limo la pelle. Figura. 9.17 Il Trocar perfora il pavimento del sacco lacrimale ed entra nella cavità nasale fig. 9.18 Diagramma della posizione del tubo con il suo colletto

316 Chirurgia oculare sotto l’ostruzione dei climi caldi del canale dell’Unione Un’ostruzione a questo livello può essere sollevata solo da un DCR standard e la configurazione di un tubo di silicone morbido da I canali della lacrima anche nel naso. Questo tubo in silicone è dotato di due sonde in metallo argento alle sue estremità. Sono introdotti ciascuno da un canale lacrimale, quindi attraversano la borsa lacrimale aperta al sesto tempo di funzionamento del DCR. Sono quindi introdotti nel naso e entrambe le estremità sono annodate insieme e fili a taglio corto. Punctoplastica lacrimale L’emergere di occlusione o la stenosi a punto lacrimale inferiore è facile da raggiungere con la punctoplastica. Questa occlusione è sospettata se il paziente si lamenta di Epifora e se, dopo aver espanso il punto lacrymal e il lavaggio delle corsie lacrimali, un flusso di alluvione liberamente nel naso. A volte il punto lacrymal non è più in contatto con il globo, a causa di un ectropion che dovrà essere corretto.Lo scopo dell’operazione è quello di aprire il punto lacrymal da entusiasmante un piccolo triangolo nella sua faccia posteriore accanto al globo. Indicazione: stenosi o occlusione del punto lacrymal. Il resto delle corsie lacrymal deve essere incoluto per l’operazione per avere successo. Figura. 9.19a Fig. 9.19b Fig. 9.19c Fig. 9.19d fig. 9.19 Vista della palpebra inferiore da parte del suo viso e dissezione congiuntivale (posteriore) del piccolo triangolo congiuntivo che consente di aprire il punto di collegamento lacrymal inferiore

LacryMal Track Surgery 317 Protocollo: 1. Iniettare anestetico locale adrenalinato attorno al più basso punto lacrymal. 2. Dilata il punto lacrymal con uno stilo dilatatore. 3. Inserire una lama a forbice molto fine nel punto lacrymal, l’altra lama è nel sacchetto congiuntivale. Effettuare una sezione verticale di circa 2 mm di distanza (figura 9.19b). 4. Reinserire la lama a forbice nell’orifilo del canale e tagliare orizzontalmente in (Figura 9.19c). 5. Fai una terza incisione per accisa un triangolo congiuntivo che darà il punto lacrymal alla faccia posteriore della palpebra (figura 9.19d). Occlusione terapeutica dei punti lacrymali nelle sindromi a secco Alcuni pazienti hanno una diminuzione della secrezione lacrimale, in particolare i soggetti con artrite reumatoide. La loro sintomatologia funzionale è spesso fortemente migliorata dall’occlusione terapeutica dei loro punti lacrymali, per preservare in contatto con il globo delle poche lacrime che secernono. Può essere fatto molto facilmente con una cauteria che sigillerà il punto lacrymal. Iniettare prima dell’anestetico locale vicino al punto lacrymal. Quindi dilata il punto lacrymal, in profondità introdurre la piccola sonda di un cauters e di eseguire la cauterizzazione. Ciò brucerà la mucosa del canalulo e sigillano in modo permanente l’orifizio. Questa manovra è fatta a punti lacrimali più bassi e superiori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *