“Mamma, sei cattivo!”

“Sei cattivo! Dal momento che è così, non ti amo più” o “o” Vado a vivere in Mamie “: Questi rapatti di formule non sono rari nei bambini da 3 a 6 anni … non li prendono in prima misura perché queste “malizia” offrono un doppio messaggio. “È tutto abbastanza sano, assicura il Dr. Pierre accogliente, il bambino ti prova.”

Camerating

Sono prima una risposta alla tua autorità. Hai appena spento la TV, rifiuta una caramella o comprare un giocattolo: prova una tattica definitiva per testare i limiti che hai appena riparato. È intelligente, e tutto abbastanza sano. La frustrazione sollevava in lui un’emozione che la traboccolava, lo esprime e cerca di sollevare la causa.

Il ricatto è aggressivo, certamente, ma non rotola a terra. Questo è un passo nell’apprendere la verbalizzazione delle emozioni. Poi sta cercando – ed è il secondo messaggio – per testare l’amore incondizionato dei suoi genitori. Lasciato a rivale a te stesso con la sua bambinaia “Chi è sempre gentile”, o con la nonna “che non dice mai di no” (che è spesso vero, a proposito …).

Bene, giusto, subito dopo Prendendo questa formula più grande di lui, il bambino è un po ‘spaventato, spaventato dalla sua stessa audacia …

Ci sono due risposte cattive dei genitori in questa interpellazione.

L’aggressività in cambio , il che consiste nel mandare invio in modo rigoroso: “Bene, vai a tua nonna! Finalmente saremo tranquilli!”

Questa risposta brutale, mentre spera una prova d’amore, potrebbe immergerla in ansia.

L’altro errore è cadere nel pannello e cedere. Questa tentazione è in attesa particolarmente che alcuni genitori molto dipendenti dell’amore del loro bambino e che a volte dimenticano che è anche frustrante.

cedendo al ricatto – “Ma se, ti amo la mia cravatta, prendi un tono di caramella “-, il genitore inaugura una modalità di funzionamento malsana: quando vogliamo essere amati a tutti i costi, pieghiamo o facciamo gli altri …

la migliore risposta, c ‘è la tattica del Bordo: prendi il soffio Molly senza rimetterlo indietro. “Okay, sono una mamma cattiva, dal momento che lo dici. Ma è così, perché ti amo e non puoi avere tutto.”

Questa tranquilla risposta e tranquillizzante dovrebbe dissuaderlo dal mantenimento del Manovra, persino suscitare un grande rimorso che lo getterà tra le tue braccia: “Mamma, non è vero, tu sei il più bello della terra”. Prova, vedrai. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *