Revimonmune anticipa l’uso dell’immunoterapia nel trattamento di Covid-19

bethesda, maryland, nov 2 2020 / cnw / – revimmune, una società di biotecnologia privata con sede a Parigi, Francia e Bethesda, in Il Maryland, che sviluppa l’immunoterapia CYT107 (interleuchina ricombinante) per malattie infettive e cancro, oggi ha annunciato che il suo trial clinico multicentrico, con assegnazione casuale e controllata ilLiad- fase 2 in pazienti gravemente malati con Covid-19 sta ora reclutando i pazienti in cinque siti in gli Stati Uniti. Il saggio è già in corso nel Regno Unito e in Francia e sta per iniziare in Brasile.

Il test iliad-7 ha iniziato a reclutare i pazienti dall’ospedale ebraico di Barnes, il Missouri Baptist Medical Center e la Washington University di St. Louis, così come gli altri quattro luoghi: Cleveland Clinic, Stony Brook University Hospital, University of Florida Medical Center e il Centro medico dell’Università di Rutgers a New Brunswick. Presto saranno presto aggiunti altri siti.

Dr. Kenneth Remy, dottore-scienziato presso la Washington University di St. Louis, ha spiegato: “Negli ultimi mesi, i dati del nostro laboratorio e un numero crescente di pubblicazioni su VIS- 19 hanno dimostrato che i pazienti sottoposti a A perdita sostenuta e grave dei linfociti con profonda entepressione immunitaria e non solo uno shock citokinico. Coloro che soccombono a Covid-19 hanno la perdita più seria dei linfociti e un alto tasso di infezioni secondarie contratte in ospedale. “

Dr. Vidula VACHHARAJANI, Professore di medicina presso la clinica della Facoltà di Medicina Lerner de Cleveland, ha dichiarato: “Interleukin 7 (IL-7) offre un nuovo modo potenziale di ripristinare l’immunità nei pazienti con CIVVIDUR-19 e può ridurre il numero di infezioni secondarie contratte dall’ospedale. “

Ad oggi, il CYT107 è stato somministrato nel quadro di prova clinico a più di 500 pazienti con varie persone infettivo, sepsi e tumori. In questi test, il trattamento ha presentato un eccellente profilo di sicurezza e un risultato incoraggiante. Il meccanismo principale di azione del CYT107 mira a ripristinare la funzione dei linfociti e aumentare la proliferazione dei linfociti, che contribuisce quindi all’eliminazione dei patogeni invasivi.

I primi successi della somministrazione CYT107 in pazienti gravemente malati con CVIIV-19, che sono stati pubblicati in agosto nel Journal of American Medical Association (JAMA) Open Network, ha dimostrato che il CYT107 ha migliorato il numero assoluto di Linfociti in 12 pazienti che hanno ricevuto un trattamento umanitario.

Il trattamento CYT107 che viene testato come parte della fase 2 Test controllato a caso è progettato per migliorare le possibilità di sopravvivenza di pazienti gravemente malati con ipossiemia e una grave linfopenia (numero di linfociti bassi). La sperimentazione clinica sta attualmente reclutando i pazienti in cinque siti negli Stati Uniti e dovrebbero continuare fino a dicembre.

logo – https://mma.prnewswire.com/media/1196997/RevImmune_Logo.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *