Salute Venezia: goditi Venezia in sicurezza

Arresto circolatorio Cardio (ACC) è una delle principali cause della morte nei paesi industrializzati. Il CAC tocca una persona di un miglia.
Si stima che nell’unica Europa ogni anno più di 300.000 persone muoiono da un arresto cardiaco, in Italia la stima è compresa tra 45.000 e 60.000 all’anno (linee guida. IRC Consulting 2010- 2015).

La capacità di registrare le persone interessate dal CAC è ridotta del 10% per ogni minuto che passa dall’inizio dell’evento. Dopo 5 minuti ACC Brain e il cuore soffre di danni irreversibili che compromettono la sopravvivenza del paziente anche così riavviato, sia nella qualità che nella quantità di vita (linee guida ERC 2010).

Se fosse mai stato. Fornendo aiuto Una persona che ha provato un arresto cardiaco improvviso, ognuno di noi vorrebbe essere in grado di aiutare: l’amministrazione di uno shock di un defibrillatore è l’unico trattamento efficace.

Per questi motivi, è essenziale La presenza di un defibrillatore semiautomatico, facile da usare da chiunque abbia ricevuto una formazione adeguata ed è presente dove è necessario l’uso.

L’AED analizza la frequenza cardiaca del paziente e determina indipendentemente se è necessario consegnare Uno shock, voce e schermata per aiutare l’operatore durante la defibrillazione.

Defibrillatori sono estremamente intuitivi nel loro uso, non richiedono alcuna esperienza medica PO Sai come usarlo: alcune ore di formazione per imparare come salvare una vita umana e la legge italiana con decreto-legge n ° 69 del 15 marzo 2004, criteri stabiliti per utilizzare un defibrillatore esterno automatico.

Defibrillatori devono essere collocati in modo tale che i pazienti possano essere raggiunti il prima possibile da persone addestrate.

Ma cos’è un defibrillatore semiautomatico (AED)?

I defibrillatori sono dispositivi utilizzati da semplici computerizzati ma estremamente sicuri e affidabili, spiegabili con comandi vocali e soccorritore visivo come intervenire in caso di spegnimento cardiaco.

Istruzioni vocali e / o sulla guida dello schermo Il salvataggio quando si esegue il salvataggio Procedure di rianimazione. La maggior parte dei modelli disponibili ha solo due pulsanti: uno per l’accensione / spegnimento e uno per la consegna dello shock. Nei modelli Scorrinati ECG non sono necessari per il soccorritore di interpretare l’ECG del paziente, poiché il defibrillatore analizza automaticamente e decide se il soccorritore dovrà consegnare lo shock. Il soccorritore deve applicare gli elettrodi adesivi al petto del paziente come mostrato su un disegno sugli elettrodi stessi.

Se la diagnosi del defibrillatore non prevede la consegna dello shock, il defibrillatore è sicuro di un apparato che anche accidentalmente premette accidentalmente il pulsante d’urto non viene fornito scarica elettrostatica.

La scelta, che è iniziata con un progetto di albergatori veneziani, per creare una rete per coprire gradualmente tutto il territorio di Venezia. La base della “Città del cuore protetto da Venezia”. Più di 50 defibrillatori DAE nei luoghi strategici di Venezia, alta frequenza turistica (in luoghi pubblici, alberghi, negozi, uffici medici), conservati in vetrine riscaldate e ventose, con allarme audio quando è aperto.

La manutenzione dell’apparecchiatura è Effettuato da ULSS 12 Veneziana Technicians, che è anche la formazione degli operatori di hotel partecipanti, la polizia municipale, il supervisore, la polizia aerea.

Fattori prevalenti noti per prevenire Cardio ::

  • inattività fisica;
  • fumatori;
  • cattive abitudini alimentari (alto contenuto di grassi, apporto ad alto contenuto di sodio, basso consumo di frutta e vegetale);
  • obesità;
  • alta pressione sanguigna;
  • diabetes.

Sei un turista fortunato qui a Venezia, perché questa città ti incoraggia a continuare camminare.
Tuttavia, non dimenticare di bere più acqua del solito, e mangiare fr Uits e verdure freschi più spesso. Evitare l’esposizione durante le ore più calde del giorno (dodici ore di 17 ore), portando un cappello e vestiti leggeri in colori chiari.

Se hai bisogno di aiuto, è possibile contattare i nostri centri di assistenza sanitaria:

  • Hospital SS. Giovanni e Paolo, Campo SS. Giovanni, Castello 6777, Venezia +39 041 529 4111
  • Primo punto di aiuto – Piazza San Marco E Piazzale Roma
  • sueem – Medical Emergency Department: 118 (Ambulanza, Idro Ambulanza, Antenna ambulanza).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *