Storia di Paul Henderson

Come parte di un controllo di routine, Paul ha ricevuto un ultrasuono. Il suo tecnico lo stava monitorando per anni e così si conoscevano abbastanza bene. Nel mezzo della loro conversazione, tuttavia, è andata in silenzio, che era insolita. Poteva vedere che stava complottando cose su tutto il sonogram e pensò: “Uh-oh, che non sembra buono”. Si scopre, c’erano crescite nello stomaco.

“Sono tornato a casa e ha detto a mia moglie; Penso che potremmo avere un problema qui. “

A seguito di questo appuntamento, il lavoro del sangue e una biopsia confermati senza dubbio, Paul aveva la leucemia linfocitica cronica (CLL). CLL è un cancro del sangue non comune ma serio che colpisce il midollo osseo e i globuli bianchi. Ogni anno, oltre 2.200 persone in Canada ricevono una diagnosi CLL.

CLL di solito progredisce lentamente. In molti casi, provoca pochi, se qualche problema nelle sue fasi iniziali.

Paul ha ricevuto controllo mensili per garantire che il CLL sia rimasto stabile. Questo periodo di monitoraggio è durato per circa un anno e-a-mezzo.

“A quel punto potevo vedere il mio linfoma. Potrei sentire i miei linfonodi gonfi sotto i miei braccio e nel mio inguino. appena al collo. “

I medici raccomandavano Paul andare avanti con la chemioterapia. Ma Eleanor, la moglie di Paolo che aveva trascorso un anno e mezzo di ricerca di ricerca con Paul, ha trovato informazioni online sulla terapia orientata orale un trattamento innovativo la cui scoperta era basata sull’ultima ricerca. Da lì, sono stati in grado di localizzare uno specialista di linfoma che li ha aiutati a iniziare il processo di applicazione per una sperimentazione clinica per questa terapia. I tempi di questo erano perfetti, e Paul è stato accettato .

Senza ricerche in corso, studi clinici, come quello che è stato in grado di aderire a Paul, non sarebbe possibile.

Oggi chiediamo di unirti a linfoma in Canada con una donazione a Supporta la ricerca. Ricerca che porterà a nuove opzioni quando si tratta di diagnosi e trattamento che non erano precedentemente possibili BLE.

La nuova terapia ha funzionato rapidamente. Quando Paul ha iniziato la prova clinica, il suo midollo osseo era pieno di CLL. Nel giro di circa 3-4 mesi, questo è diminuito di oltre il 75%. Alla fine, il campione ha mostrato solo le cellule cancerose del 3% e i suoi linfonodi gonfi sono scomparsi.

“Con CLL, guardi per gestire il cancro nel miglior modo possibile. La speranza è che nel momento in cui hai bisogno di ulteriori Trattamento, esisteremo nuove opzioni, o abbastanza denaro sarà cresciuta per trovare una cura. Questa è l’intera idea. “

Dopo sei mesi, Paolo è migliorato così tanto che le sue visite mensili sono state ridotte a ogni tre mesi . C’erano, tuttavia, effetti collaterali. Il più difficile era il dolore articolare.

“È importante avere una squadra di persone che possono aiutarti. Fortunatamente era un fan di hockey. Siamo diventati buoni amici come risultato di questo. Raggiungi i tuoi amici e la tua famiglia per chiedere aiuto. A volte hai solo bisogno di qualcuno a cui puoi sfogare. Soprattutto quando hai una brutta giornata. Nessuno ottiene una vita senza rughe. Ti dirò. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *