Sviluppo del cervello: il Choline testato durante la gravidanza

L’istituzione di un’inibizione durante lo sviluppo è essenziale per il corretto funzionamento cerebrale. Un deficit di inibizione costituisce un difetto fisiopatologico, corrispondente a un difetto del filtro sensoriale, presente nei disturbi dell’attenzione, della schizofrenia e di altre patologie. Il chol amniotico attiva i recettori fetali nicotinici alfa con acetilcolina, che consente l’istituzione di inibizione cerebrale. È interessante per lo sviluppo del cervello promuovere questa attivazione? Possiamo proteggere i bambini dalle patologie? Gli autori dell’Università del Colorado hanno testato l’ipotesi, in uno studio randomizzato in doppio cieco, dove 100 donne in fosfatidilcolina sono state integrate durante il secondo trimestre di gravidanza, quindi nei bambini fino a 3 mesi.

a Un’inibizione di buona risposta

i neonati hanno avuto una registrazione dei potenziali menzionati in una ripetizione di un suono (normalmente la risposta cerebrale è inibita durante l’avvenimento dal secondo suono). I risultati mostrano la presenza di inibizione in un numero significativamente più elevato di neonati con la colina che nel gruppo Placebo 75% vs 43%). E un genotipo di Chrna7 della schizofrenia è correlato con una ridotta inibizione nel Gruppo Placebo e non nel gruppo trattato.

uno studio che merita la conferma nel lavoro di ampiezza più grande. Choline è presente in molti alimenti (semi oleosi, carne di pesce, uova e fegato, pur essendo vigile sull’ultimo cibo durante la gravidanza data la sua vitamina una ricchezza).

The American Journal of Psychiatry 15 gennaio 2013

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *