un matrimonio nel cielo sul piano di papa françois

Durante il suo volo tra Santiago e Iquique, Cile, il Papa unito dai sacri collegamenti del matrimonio una hostess e un steward della compagnia Latam. Sposato civilmente per dieci anni, hanno organizzato per essere sul volo del Sovrano Pontefice per celebrare la cerimonia.

di Jean-Marie Guénois

Pubblicato il 18/01 / 2018 a 15:25, aggiornato il 18/01/2018 alle 18:18

Questo contenuto non è accessibile.
per l’accesso y, clicca qui

Special inviato, sul piano del papa

Lei è la hostess, è un amministratore. Entrambi i lavori nella stessa azienda latinoamericana, Latam, che trasportarono giovedì 18 gennaio, Papa Francesco visita il Cile, dalla capitale Santiago a Iquique, il suo ultimo passo, prima del Perù. Paola Podest Ruiz, 39 e Carlos Cupardi Eloriaga, 41 anni, erano unite, durante questo volo, attraverso i collegamenti del matrimonio religioso, sull’aereo, da Papa Francesco!

questo contenuto non è accessibile.
Per accedervi, clicca qui

questo contenuto n ‘non è accessibile.
Per accedervi, clicca qui

sposato civile per dieci anni, hanno due figli, 6 e 3 anni, Isabella e Raffaella. La coppia aveva già incontrato durante un volo come dipendenti dell’azienda. Dovevano sposarsi religiosamente nella loro chiesa di Santiago del Cile, ma questo è stato distrutto da un terremoto nel 2010 poche ore prima della cerimonia. Il matrimonio è stato posticipato.

Una cerimonia a 12.000 metri di altitudine

Sapendo che il Papa è arrivato in Cile, la giovane coppia disciplinava di essere sul suo volo con l’ho pensato di chiedergli Se avrebbe accettato, un giorno, sposarli religiosamente. Cosa ha immediatamente accettato e non è stato effettivamente pianificato. La cerimonia si è svolta nella semplicità della cabina anteriore del dispositivo a 12.000 metri sul livello del mare.

Il certificato di matrimonio, scritto manualmente su un foglio di carta, è stato pubblicato dal Vaticano non appena lo sbarco. Ha indicato che durante questo volo, di cui ricorda le caratteristiche, queste due persone “contrattono il matrimonio” “in presenza di testimonianza, vescovo Maurizio Rueda Bettz” e “dal Santo Padre e Papa Francesco che ricevette il loro consenso”. I quattro firmati. È possibile leggere sull’atto “festeggiando: Francisco”. Il proprietario della compagnia aerea, presente sul volo, Ignazio Cueto, era anche testimone.

In modo che il matrimonio religioso sia valido, la Chiesa cattolica non chiede una chiesa ma che i due futuri coniugi esprimono pubblicamente loro disponibilità a unire per la vita. Cosa forma “consenso”. Ma deve essere espresso in presenza di due testimoni, il celebrante e una persona. È questo consenso espresso pubblicamente – prima di un prete che rappresentava quindi la Chiesa – che fa il matrimonio e non la benedizione del sacerdote che lo segue.

un matrimonio totalmente improvvisato

appare che questo matrimonio nel cielo è stato totalmente improvvisato. Come tutti gli equipaggi che accompagnano il Papa in volo, la coppia è andata a scattare una foto con lui, chiedendogli una benedizione. Entrambi hanno detto al Papa il loro desiderio di sposarsi religiosamente: “Sarebbe bello che tu possa sposarci un giorno”.

“È storico, Mai un papa ha festeggiato un matrimonio in un volo in aereo. “

Papa François

Il Papa ha risposto”, vuoi sposarti? ” Poi ha chiesto a Carlos “Sei sicuro?”. Poi ha proposto loro di sposarli religiosamente sul campo. Una volta finita la piccola cerimonia, il Papa ha detto loro loro “spero che quello che hai fatto oggi possa ispirare altre coppie al mondo”. Ha aggiunto “È storico, mai un papa ha celebrato un matrimonio in un volo aereo”.

Carlos, il Steward, poi ha dato questo dettaglio: “Il Papa ha preso le mani, ha benedetto le alleanze, e lui sposò noi nel nome di Dio. Quello che ci ha detto è molto importante: “Il sacramento del matrimonio è un sacramento il cui mondo ha bisogno, spero che incoraggerà le coppie a sposarsi ‘. E parlando di alleanze, ha detto che dovrebbero non essere, o troppo stretto, perché sarebbe tortura, o troppo ampia perché potrebbe ingannarli. “

greg Burke, il portavoce del Vaticano ha commentato:” È stata una grande sorpresa e una grande gioia. Tutto è valido, tutto è ufficiale. Ci sono stati testimoni. C’è un documento “.

jean-marie GUÉNOIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *