Yucatán: Chichen Itzá, Valladolid, Ek Balam e i cenotes

Abbiamo trascorso 3 giorni nella città di Valladolid in Yucatán in Messico. È una base eccellente per visitare le famose rovine Maya di Chichen Itzá e la Piramide Kukulkan, una delle sette nuove meraviglie del mondo! Inoltre, è stata anche l’opportunità di scoprire le rovine meno famose di Ek Balam e le centioni della regione. Se visiti questa regione del Messico, non perdere la regione di Quintana Roo. Ecco i nostri consigli per visitare Valladolid e i suoi dintorni:

Valladolid

Valladolid è una città coloniale, la regione di Yucatán, sulla strada tra Cancun e Merida. Un passo in questa città ti permetterà di accedere facilmente alle attività turistiche della regione. Valladolid fa parte del programma di “villaggi magici”, Pueblo Mágico, che mira a sviluppare il turismo in piccole città messicane. Il costo della vita a Valladolid è anche più ragionevole che nelle città turistiche della costa.

Visita del centro di Valladolid

Il centro della città può esplorare facilmente a piedi. Inoltre, nonostante i molti negozi per i turisti in rotta verso Chichen Itzá, la città guarda il suo fascino. Abbiamo adorato la Chiesa sulla piazza principale . In termini di visita culturale, il Museo La Casa de los Venados è stato altamente raccomandato.

Il CENOTE ZACI

CENOTE ZACI si trova nel cuore della città di Valladolid. Questo La posizione lo rende ancora più impressionante. Questo cenote è mezzo coperto e offre una bellissima esplorazione della parte caverna. Inoltre, è possibile arrivarci. Bagno e goderti il ristorante in loco. L’ingresso è di 30 pesos.

Questo è il posto perfetto Se vuoi rilassarti dopo una giornata di visita.

Cenotes

Non ci sono fiumi in tutta la penisola di Yucatán, solo i fiumi sotterranei di cui l’accesso L è a volte reso possibile dal Cenotes. Come la regione di Quintana Roo, Yucatán è piena di cenoti. Secondo le teorie, i cenotes sono formati dalla dissoluzione e dal crollo delle terre sopra una rete sotterranea di grotte e fiumi o dal rallout del meteorite del Golfo del Messico.

Secondo i messicani che abbiamo Attraversato, i cenoti più belli sarebbero nella regione di Yucatán. Una cosa è certa, c’è molto e non mancherai di vedere e nuotare lì. Questi nuoto freschi sotto i pipistrelli ci fanno sentire come avventurieri!

Dove mangiare e stare a Valladolid

Troverete molti ristoranti in loco, per tutti i gusti e tutti budget. Il bazar municipale, con i suoi stand locali e internazionali, è perfetto per il budget. Se vuoi divertirti, abbiamo mangiato incredibilmente bene al ristorante Hotel El Mesón del Marqués e la decorazione è stata bellissima. Infine, se non hai ancora assaggiato Tamales durante il tuo soggiorno, consigliamo la PALAPITA DE LOS TAMALES

Laterale abbiamo optato per l’Hotel Palacio Canton. L’hotel è situato nel centro. Inoltre, ci è piaciuta la decorazione è eclettica, in uno stile molto messicano, e avevamo diritto alla stanza di Frida Kahlo. La piscina ci ha permesso di godere appieno il soggiorno.

yucatán
Cenotes

VALLADOLID

EK BALAM

CHICHÉN ITZÁ

Le rovine Maya di Chichen Itzá, classificate come sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO, sono molto impressionanti ma anche molto popolari. In effetti, l’intero sito archeologico è molto ben conservato e restaurato. Inoltre, la piramide iconica Kukulkan è una delle sette nuove meraviglie del mondo.

L’unica cosa deplorevole è che a causa della ricerca dei turisti provenienti da Cancún, Playa del Carmen e Cruises. Questo è l’unico Sito in cui è impossibile esplorare l’interno degli edifici e salire sugli edifici. Detto questo, è sicuramente una cosa molto buona per la conservazione di questo incredibile sito storico. Per l’ingresso, contare 481 pesos a persona.

Per arrivarsi da Valladolid, all’apertura per evitare orde di turisti, abbiamo preso un taxi condiviso verso il sitio vicino al terminal degli autobus. I sitios sono stazioni di taxi condivise. Contare 35 pesos per popolo. È anche possibile prendere una stazione degli autobus per lo stesso prezzo. Infine, ti consigliamo vivamente di prendere il pranzo con te, i ristoranti sono collocati sono troppo cari e non appetitosi.

Cenotes X’Keken e Samula

Quando cammini a Chichen Itzà, per andare o ritorno, puoi chiedere al driver Sitio di fermarsi a Cenotes X ‘Keken e Samula. Questi due centriti, situati a pochi metri l’uno dall’altro, sono molto belli e diversi. Infatti, sono quasi chiusi (solo un piccolo orifizio lascia il passaggio della luce) che rafforza l’effetto mistificante di essere in una cantina. È anche possibile nuotare, un’esperienza superba anche se l’acqua non è molto calda. Contare 125 Pesos per persona per l’accesso a 2 cenotes

Per tornare a Valladolid, non abbiamo salvato Sitio (non abbiamo aspettato a lungo) e così ha condiviso un taxi con altri due turisti.

chichén itzá
Valladolid
Chichen Itzá
CENOTE

EK ‘BALAAM E CENOTE XCANCHE

Abbiamo anche visitato le rovine Maya di EK’ Balam situata a nord di Valladolid. Il sito archeologico è piccolo ma non è meno interessante. Perso nella giungla, il sito è molto impressionante. Inoltre, la piramide più alta vale la pena arrampicarsi. Inoltre, durante lo scavo di questa piramide, un affresco è stato trovato quasi intatto. Il suo stato di conservazione è di gran lunga il più impressionante che abbiamo visto nella regione. Il prezzo dell’ingresso è 413 pesos a persona e 50 pesos oltre ad accedere al cenote.

Per arrivarci, niente di più semplice, vai al Sitio di EK ‘Balam che ti porterà L’ingresso delle rovine per 50 pesos. L’unica condizione è attendere fino a quando ci sono almeno 4 persone per riempire una macchina. Stessa cosa per il ritorno.

Abbiamo trascorso mezza giornata e poi è andato a Cenote Xanche. Il Cenote si trova a 2 km dal sito archeologico di Ek ‘Balom, quindi abbiamo camminato ma è anche possibile noleggiare biciclette o prendere un tuk-tuk. È un cenote molto bello dove puoi trascorrere diverse ore per nuotare, fare l’anno di discesa e persino la zipline. Attenzione, accesso precoce chiuso nel pomeriggio.

EK BALAM
Valladolid

iv id = “\Yucatán

EK BALAM

La playlist e i filmati di Clementine

  • la guida solitaria del Planet Mexico.
  • Il romanzo di cioccolato amaro di Laura Esquivel: un romanzo (adattato nel film) il cui realismo magico si riferisce alle grandi opere della letteratura latinoamericana. La narrazione è costellata con la ricetta tradizionale cucina messicana.
  • The Gold Dreams Film su adolescenti guatemalan che stanno cercando di raggiungere gli Stati Uniti via Messico.
  • The Frida Film che traccia la vita di L’artista messicano Frida Khalo.
  • Per i bambini (e il più grande) il film di cocco di Disney che proviene molto bene le tradizioni messicane tra cui la Día de Muertos molto importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *